I Carabinieri arrivano in casa per una lite domestica, ma trovano la marijuana

Carabinieri 07/08/2018 - Le grida della furibonda lite domestica scatenatasi tra padre e figlio in una casa vacanze di Numana aveva attirato sul Posto i Carabinieri della locale stazione, ma una volta nell’appartamento i militari rinvenivano ben altro

Le vacanze possono mettere alla prova anche le famiglie più affiatate, lo hanno sperimentato un padre di 66 anni e suo figlio di 32, venuti in vacanza nella riviera del Conero da Cremona, ma trovatisi a litigare nell’appartamento affittato per il periodo estivo a Numana. L’accesso diverbio arrivava ad attirare l’attenzione delle Forze dell’ordine, e gli uomini della stazione dei Carabinieri di Sirolo si presentavano alla porta della litigiosa famiglia per tentare di sedare gli animi.

Tuttavia, una volta nell’appartamento, uno dei Carabinieri trovava un cofanetto nella stanza del figlio, contenente circa mezzo grammo di marijuana. La visita dei Carabinieri prendeva all’ora tutt’altro tenore dal semplice scopo di riappacificazione. La sostanza veniva sequestrata e il 32enne segnalato quale assuntore e per detenzione illegale di sostanze stupefacenti per uso personale.


di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it




Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2018 alle 18:11 sul giornale del 08 agosto 2018 - 836 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXlF





logoEV