Camerano: Rabini (OF) sui sacchetti dell'umido "basta qualità scadente"

rifiuti raccolta differenziata porta a porta 09/08/2018 - Il Capogruppo consiliare di “Operazione Futuro” Lorenzo Rabini interviene nel merito della gestione rifiuti che a Camerano vede la Rieco quale protagonista del servizio e lo fa prendendosela in particolar modo con la qualità dei sacchetti dell’umido.

“Possiamo certo immaginare – dichiara Rabini - l’uso dei sacchetti dell’umido in questa particolare stagione, dove l’abbondanza di frutta e pesce in particolar modo, produce nell’ambito dei nuclei familiari un più alto bisogno dei sacchetti per la raccolta dell’umido. Ma, da qualche mese a questa parte, in pratica servono almeno due sacchetti dati dal gestore , la Rieco, per farne uno, nel senso che la qualità del sacchettino, già scarsa anche in precedenza, ora è veramente di un livello bassissimo. Si rompono davvero solo a guardarli, ce ne sono una gran quantità che non solo non reggono quanto dovrebbero, ma non si possono neanche utilizzare perché sono già rotti quando li vai a prendere per metterli nell’apposito contenitore. “

“Ho già parlato con l’Assessore Costantino Renato – continua Rabini - e per la verità lui mi ha riferito di aver notato la stessa cosa e di averla segnalata ma ottenendo quale risposta il fatto che i sacchetti sono a norma di legge; e ci mancherebbe altro che così non fosse , ma noi dobbiamo ottenere dalla Rieco sacchetti di una qualità migliore, Camerano questo lo merita proprio per i suoi successi e risultati nella raccolta differenziata, quindi non ci accontentiamo di avere sacchetti a norma, li vogliamo resistenti e di buona qualità. “

A tal riguardo comunque il Consigliere Rabini presenterà apposita interrogazione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-08-2018 alle 15:30 sul giornale del 10 agosto 2018 - 469 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, raccolta differenziata porta a porta, lorenzo rabini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXpH