Schianto in A27: sabato l’addio all’ex segretaria del Cambi Lidia Righi. Resta grave il cognato

09/08/2018 - Sabato mattina a Torrette i funerali di Lidia Righi, la 72enne anconetana morta martedì nell’incidente avvenuto sul Passante di Mestre.

ANCONA - Si terranno probabilmente sabato mattina nella parrocchia della Ss. Madre di Dio a Torrette i funerali di Lidia Righi, la 72enne anconetana morta martedì nell’incidente avvenuto sul Passante di Mestre, nel territorio di Preganziol, mentre stava andando in vacanza con i cognati a Tolmezzo, in Friuli. La certezza dei funerali si avrà solo nelle prossime ore, quando la salma verrà restituita ai familiari dopo gli accertamenti autoptici e il trasporto ad Ancona. Restano invece gravissime le condizioni di Paolo Sartini, ex consulente aziendale di 77 anni, cognato di Lidia. E’ in coma, ricoverato all’ospedale di Mestre. C’era lui alla guida della Mercedes travolta da un Tir ungherese all’altezza del bivio per l’A27: si era fermato sulle strisce zebrate probabilmente per consultare il navigatore e individuare il percorso più breve. In quel momento è sopraggiunto il camion, condotto da un ungherese indagato per omicidio stradale dalla Polstrada, che si è accorto all’ultimo della presenza dell’auto e l’ha travolta, mandandola a schiantarsi contro il guardrail. Un impatto terrificante. Lidia Righi, ex capo della segreteria amministrativa dell’istituto comprensivo Cambi-Serrani, è morta sul colpo, mentre Paolo Sartini ha subito perso conoscenza per le lesioni riportate. E’ rimasta ferita, ma non sarebbe in pericolo di vita, anche la moglie Giuliana Brugè, ricoverata all’ospedale di Treviso. I tre erano partiti poche ore prima da Ancona per raggiungere un residence a Tolmezzo, dove avevano progettato di trascorrere una vacanza di una settimana.





Questo è un articolo pubblicato il 09-08-2018 alle 23:28 sul giornale del 10 agosto 2018 - 1063 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXqv