Festival del Dialetto di Varano: la minaccia di pioggia non ha fermato lo spettacolo

Ancona 26/08/2018 - Neanche la pioggia ha fermato il Festival del Dialetto di Varano. La rassegna di teatro dialettale marchigiano è proseguita ieri sera con buona presenza i pubblico

Ovviamente, dato la minaccia di pioggia, poi rientrata, non c’è stato il tutto esaurito delle prime due serate ma comunque la platea era quasi completamente al completo. E mai come in questa occasione si po' dire che gli assenti hanno avuto torto, visto che la compagnia “La Nuova” di Belmonte Piceno ha fatto passare un paio d’ore di vera allegria alle persone presenti. Gabriele Mancini, l’autore, il regista e l’attore principale della compagnia ha ancora una volta fatto centro con la gradevole e divertente commedia “Li parendi de Roma”. Prima dello spettacolo seconda puntata del concorso canoro “Varano canta”, realizzato in collaborazione con radio Arancia. Ancora una volta le due cantanti in gara, Arianna Brilli e Jamilet Maria Martinez hanno ottenuto lo stesso punteggio e passeranno entrambe alle semifinali del 31 agosto.

Questa mattina, invece, tra gli eventi collaterali ci sarà il 1° raduno Città di Varano organizzato dal Vespa club di Ancona e la terza prova del campionato regionale di regolarità, memorial Gianni Paccapeli per le strade del Conero. In serata salirà su palco la compagnia “Il Sipario” di Jesi con la commedia “Chi non fa..non falla!” di Emanuela Corsetti. Prima dello spettacolo, oltre a “Varano canta”, verrà consegnato a don Dino Gioia, missionario in Tanzania per oltre 40 anni ma varanese doc, il premio come miglior personaggio marchigiano dell’anno.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-08-2018 alle 16:43 sul giornale del 27 agosto 2018 - 645 letture

In questo articolo si parla di spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXMD





logoEV
logoEV