Addio all’Ingegner Giancarlo Cagnoni, il cordoglio del Sindaco Valeria Mancinelli

lutto 13/09/2018 - “Apprendo con tristezza della scomparsa dell'ingegnere Giancarlo Cagnoni, vero e proprio gigante del commercio anconetano.

Figlio “d'arte”, aveva ereditato il talento paterno, promuovendo e potenziando l'attività commerciale da lui avviata nel settore della ferramenta e della strumentazione fino a diventare un punto di riferimento non solo per la città ma per tutto il territorio, dedicandosi con successo anche ad attività imprenditoriali. Riconoscendone lo spessore professionale e umano, l'Amministrazione comunale nel 2015 gli aveva assegnato la civica benemerenza.

L'ATTESTATO DELLA CIVICA BENEMERENZA RICONOSCIUTO A CAGNONI NEL 2015 come titolare con i fratelli di una azienda di lunga esperienza, fondata nel lontano 1926 dal padre Carlo, con sede di fronte a Porta Pia, rasa al suolo dai bombardamenti e poi ricostruita, è divenuta uno dei simboli della ripresa del capoluogo. Trasferita negli anni Sessanta nella sede attuale alle Palombare, la proprietà di questa impresa a base familiare ha dimostrato coraggio e volontà nell'investire e attuare costanti miglioramenti così da lasciare una eredità importante ai figli e ai figli dei dipendenti. Dimostrando di condividere ogni passo, reagendo alla crisi sotto la guida della terza generazione dei Cagnoni. La città ringrazia e tributa questo riconoscimento.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-09-2018 alle 17:34 sul giornale del 14 settembre 2018 - 2037 letture

In questo articolo si parla di ancona, comune di ancona, lutto, cordoglio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYlG