Va in overdose in piazza d’armi, salva per poco grazie all’intervento dei medici

Ancona 09/10/2018 - Si era nascosta tra la vegetazione del campo sportivo presso piazza d’Armi per assumere una dose di droga, ma la sostanza stupefacente aveva un effetto quasi letale.

Fortunatamente la donna di 40 anni, semi nascosta tra le fronde della vegetazione incolta, era stata notata dai passanti, che stavano recuperando la loro macchina nel parcheggio di Piazza d’Armi alle 12 di martedì mattina e che non avevano esitata a chiamare i soccorsi. Sul posto l’automedica del 118 e un mezzo della Croce Gialla di Ancona. Quando il personale sanitario interveniva sulla donna il suo cuore stava per cedere a causa della tossicità della sostanza assunta, solo l’iniezione di una massiccia dose di Narcan, farmaco capace di bloccare l’azione degli oppiacei, permetteva alla donna di sfuggire ad un destino che sembrava ormai segnato. Risvegliata sotto gli occhi dei passanti, rimasti a vegliare sulla donna dopo aver chiamato i soccorsi, fuori pericolo ma ancora provata delle sostanze presenti nel suo organismo la donna veniva trasportata dalla Croce Gialla all’Ospedale di Torrette per le dovute procedure mediche.


di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it




Questo è un articolo pubblicato il 09-10-2018 alle 17:45 sul giornale del 10 ottobre 2018 - 1008 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZdJ





logoEV
logoEV