Strada delle Fontanelle, cittadini sul piede di guerra: “Questa è la partecipazione democratica!”

07/11/2018 - Strada delle Fontanelle é il collegamento "rapido" fra Via Appennini e la Strada Vecchia del Pinocchio, utilizzata da tutti i cittadini, nonostante i divieti di transito. Alcuni cittadini: “A rischio anche la vita”

Poco dopo l’inizio della via (lato Pinocchio), un ponte limita il passaggio dei mezzi superiori ai tre metri di altezza e, giocoforza tutti i mezzi pesanti accedono alla strada da Via Appennini riducendo la strada in condizioni pietose. Un anno e mezzo di incontri, una bozza di regolamento presentata all’assessorato sono serviti solo a far spuntare un cartello stradale “inconsueto”, (e mai visto prima!), con il quale il Comune di Ancona dopo aver “temporeggiato” restituisce il problema al cittadino sollevandosi da ogni responsabilità.

Questa è la partecipazione democratica secondo il Comune di Ancona e l’assessorato, dal titolo lungo e carico di aspettative: “Assessorato alla Partecipazione Democratica, Manutenzioni, Protezione civile e Sicurezza, Traffico (segnaletica orizzontale e verticale, cartelli e loro manutenzione), Mobilità Azienda M&P Parcheggi”. Che il problema delle strade vicinali fosse complesso era risaputo così come è noto che le istituzioni hanno una certa difficoltà ad affrontarlo in maniera strutturale: ma quando c’è la volontà dal basso dei cittadini di condividere una soluzione con l’amministrazione competente sembra fuori da ogni logica che la parte pubblica sia disinformata, temporeggi per poi defilarsi non affrontando la questione.

Quinto Fabio Massimo il “temporeggiatore” utilizzava il fattore tempo per stancare gli avversari e vincere le battaglie. Stessa la strategia usata dal Comune di Ancona: peccato che questa volta l' "avversario"(?) sia il cittadino! La messa in sicurezza e la manutenzione delle strade vicinali, secondo l’ordinamento giuridico italiano, è delegata alla costituzione di un consorzio. Laddove le strade vicinali adducono a luoghi pubblici di interesse generale e vengono utilizzate abitualmente dalla generalità dei cittadini assumono la connotazione di “strada vicinale di interesse pubblico”. Per quest’ultimo caso le strade vengono assimilate a quelle comunali e per esse il Comune è tenuto a concorrere alla spese di manutenzione, potendo promuovere d’ufficio la costituzione di un consorzio obbligatorio fra i proprietari ed esercitando su tali strade i poteri di tutela. Questa situazione complessa è stata portata all’attenzione dell’amministrazione competente prima tramite segnalazioni all’URP del Comune di Ancona poi in uno specifico incontro con l’Assessorato per la partecipazione democratica il 20 giugno 2017.

Il 12 settembre 2017 è stato messo in evidenza che la strada è un costante pericolo, maggiore per quanti non la conoscono. Pericolo di vita per quanti la percorrono con ciclomotori e motocicli; di danni per tutti gli altri veicoli.

Nello stesso incontro si faceva presente la necessità di intervenire: 1.​per il ripristino della di sicurezza della strada; 2.​per garantirne la manutenzione futura. Per far fronte a tutto ciò è stata proposta l’adozione di un Regolamento – senza costo per il Comune – che pur non avendo effetti diretti sulla messa in sicurezza della strada ne assicurava la gestione vietando il passaggio sulla strada ai mezzi pesanti ma, allo stesso tempo, prevedendo formali deroghe in caso di utilizzi particolari (consentendo di tracciare tutti i mezzi pesanti che la percorrono al fine dell’attribuzione di eventuali responsabilità). Fatti concreti, non parole. Nello stesso incontro è stata ipotizzata da parte dell’ufficio Comunale competente anche la stesura di uno specifico progetto per la messa in sicurezza della Strada . Poi più nulla. E’ trascorso ben più di un anno dall’ultimo incontro durante il quale ci sono state: la campagna elettorale; l’insediamento della Giunta; la conferma alla guida dell’Assessorato. Il cartello che trovate sotto ad oggi è il risultato della partecipazione democratica...

Un segnale di abbandono da parte del Comune di Ancona? In ogni caso complimenti alla creatività dell’Amministrazione (avevate mai visto un cartello del genere?).







Questo è un articolo pubblicato il 07-11-2018 alle 17:48 sul giornale del 08 novembre 2018 - 1808 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, cittadino, articolo, Via delle Fontanelle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1ai