Visi e Voci: storia di disperazione, solidarietà e speranza

2' di lettura Ancona 15/01/2019 - I servizi della centoseiesima puntata di Visi e Voci in onda il 12 gennaio 2019 su Tv Centro Marche.
Tema della puntata: "Non si è mai lontani abbastanza per trovarsi".

1 In apertura una storia di disperazione e, allo stesso tempo, di solidarietà e speranza. Maurizio, un uomo della provincia di Macerata, un padre, un 60enne, un disoccupato, un separato ed un indigente dopo la separazione dalla moglie, ha rinunciato ad una casa per garantire almeno il mantenimento della figlia con le poche centinaia di euro che percepisce come pensione di invalidità. A causa di questa scelta da tre anni dorme nella sua automobile e, con grande dignità, non è intenzionato a fare appelli per farsi aiutare. Eppure, arrivano in suo soccorso persone con il cuore grande e benefattori che gli permetteranno di dormire – almeno sino a fine gennaio – in un albergo a Loreto.

2 Tornano a protestare i residenti degli alloggi Erap di Fabriano, da anni costretti a convivere con infiltrazioni d’acqua, umidità e muffe dentro casa. Una situazione che si trascina ormai da anni.

3 Il freddo non è l’unico disagio con cui si trovano a fare i conti i residenti delle zone terremotate. Ad Arquata del Tronto le macerie sono ancora un ostacolo per la ricostruzione. Ennesimo disperato grido d’allarme del sindaco.

4 In provincia di Pesaro Urbino, dal primo di gennaio è aumentato il costo del pane del 5 / 10%. Una scelta dei panificatori per compensare gli aumenti di alcune materie prime, tra cui la farina. Una decisione obbligata che merita una riflessione.

5 E’ invece questo il periodo giusto per fare la pista di maiale, una tradizione che resiste e che rivive ancora in molti dei nostri centri.

6 Ragazzini schiavi del cellulare, tanto da non poterne fare a meno. E così l’invito del parroco della Cesanella di Senigallia cade nel vuoto. Un’altra storia che merita tanta attenzione.

7 È invece un parroco scrittore con la passione per il biblio fantasy quello che, tra un’omelia e una confessione, si è divertito a scrivere il suo libro, il primo di una curiosa trilogia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-01-2019 alle 09:34 sul giornale del 16 gennaio 2019 - 514 letture

In questo articolo si parla di attualità, Ciro Montanari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3hV

Leggi gli altri articoli della rubrica Visi e Voci





logoEV