"La mia vicina è stata aggredita" e chiama il 113. Ma urlava per le emorroidi

polizia uscita delle volanti Ancona 07/02/2019 - Ha sentito urla strazianti di una donna provenire da un appartamento. Temendo che qualcuno le stesse facendo del male, ha chiamato la polizia. La scoperta, però, è stata molto particolare. 

Per fortuna alla donna non era successo nulla di grave. Si lamentava, questo sì. E in maniera piuttosto inquietante, ma non perché qualcuno la stesse aggredendo, bensì per i dolori dovuti a un recente intervento chirurgico per guarire dalle emorroidi. E’ accaduto l’altro giorno a Gallignano. Appena ricevuta la segnalazione, nella frazione anconetana si è portata una Volante della questura.

Le ricerche, piuttosto laboriose, sono andate a vuoto, fino a quando i poliziotti non hanno incrociato un’ambulanza del 118 che aveva appena caricato una paziente per portarla all’ospedale di Torrette. A quel punto è stato svelato l’arcano: si trattava proprio della donna che il vicino aveva sentito urlare. Non di paura, si è scoperto, ma di dolore.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite WhatsApp, Telegram, Messenger e Viber di VivereAncona
Per Whatsapp aggiungere il numero 350 053 2033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereancona o cliccare su t.me/vivereancona.
Per Facebook Messenger cliccare su m.me/vivereancona.
Per Viber cliccare su chats.viber.com/vivereancona.


di Matteo Ripanti

redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 07-02-2019 alle 11:02 sul giornale del 08 febbraio 2019 - 7295 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, ancona, aggressione, gallignano, articolo, emorroidi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a34P