Inquinamento, Rifondazione: ''Nessun intervento previsto in Provincia di Ancona''

raffineria api 2' di lettura Ancona 01/03/2019 - Tira una brutta aria nella Provincia di Ancona: ce lo testimonia un’inchiesta giornalistica che pubblica alcuni dati, molto allarmanti sulla concentrazioni di polveri sottili, sulla crescita della presenza di anidride solforosa, sui picchi di ozono e sul frequente sforamento dei limiti consentiti dalla legge (che purtuttavia non garantiscono certo la salubrità).

Che siano i giornali e non le istituzioni a fornire in maniera chiara e dettagliata questi dati è già un problema ( e non ci si dica sono pubblicati on line, quando sarebbe necessario ci fossero rilevatori e monitor almeno nei punti più a rischio), peggio però è il fatto che non ci sia un’ analisi sulle cause e che nessun intervento sia previsto.

Eppure, come abbiamo anche ricordato in una nostra recente iniziativa, una parte cospicua del territorio provinciale è inserito nella cosiddetta Aerca, a conferma di una concentrazione di attività inquinanti potenzialmente pericolosa e sicuramente nociva ma questo, sinora non ha prodotto nessuna vera iniziativa mentre si avvicina la data del rinnovo della concessione Api e incombono nuovi insediamenti come il biodigestore dei rifiuti a Jesi.

Venerdì 15 marzo ci sarà un importante appuntamento mondiale lo sciopero mondiale per il clima che prevede manifestazioni in tante città, tra queste Ancona, il riscaldamento globale e i disastrosi fenomeni atmosferici che lo accompagnano sono il frutto di un modello di produzione e di consumo che non tiene conto ne’ della salute delle persone n’ di quella del pianeta, esserci sarà importante ma occorrerebbe riempire quella mobilitazione anche di contenuti locali, perché anche dai territori si può costruire l’alternativa.

Noi ci avvicineremo a questo appuntamento ricordando a tutti la necessità di costruire un’ azione pubblica che informi i cittadini e soprattutto li faccia decidere sulle scelte che riguardano la salvaguardia ambientale del territorio.


da Partito della Rifondazione Comunista
Federazione di Ancona





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2019 alle 17:09 sul giornale del 02 marzo 2019 - 690 letture

In questo articolo si parla di politica, falconara marittima, raffineria api, Partito della Rifondazione Comunista-Federazione di Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4Po