Battute del sindaco su reddito di cittadinanza, Rubini (AIC): ''Frase oscena, chieda scusa''

Francesco Rubini 1' di lettura Ancona 12/03/2019 - Il racconto delle battute della Sindaca di Ancona durante la presentazione del progetto di abbattimento dei silos al porto raccontano di un primo cittadini ogni giorno più volgare, in preda ad una sorta di estasi autoritaria che le permetterebbe di dire e fare qualsiasi cosa senza il minimo rispetto di nessuno.

Un atteggiamento a cui il "sindaco più bravo del mondo" ci ha abituato da sempre, ma che questa volta oltrepassa ogni decenza con una battuta che dimostra il vero animo della Mancinelli, molto più apprendista sceriffo che rappresentante istituzionale di una città. La sua dichiarazione, infatti, trasuda disprezzo per i poveri, volgarità, presuntuoso distacco dai problemi quotidiani delle persone in carne ed ossa.

Davvero troppo per un primo cittadino che forse, dopo essere stata acclamata nei più blasonati salotti televisivi italiani, oggi ambisce a vincere un nuovo trofeo, quello del sindaco più sgarbato del mondo. Nel frattempo che si prepara a questa ennesima scalata, invitiamo la Mancinelli a chiarire quanto accaduto e chiedere quanto prima scusa.


da Francesco Rubini
 
capogruppo Altra Idea di Città





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2019 alle 17:50 sul giornale del 13 marzo 2019 - 1820 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, SeL, Consigliere Comunale, Francesco Rubini, altra idea di città

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5fc