Falconara: anche gli alunni della scuola Ferraris protagonisti della lotta ai cambiamenti climatici

3' di lettura 18/03/2019 - Nel cortile dell’Istituto “Ferraris” si è svolta la manifestazione contro i cambiamenti climatici a sostegno dell’ambiente che ha visto protagonisti i nostri alunni della scuola media.

Nei giorni antecedenti il FRIDAY for FUTURE del 15 marzo, le classi hanno preparato cartelloni e visionato filmati sui drammatici effetti dei cambiamenti climatici ed hanno voluto unirsi alla protesta planetaria lanciata da Greta Thunberg “mettendo in scena” una riproduzione a grandezza naturale del leggendario quadro “Il Quarto Stato” di Giuseppe Pelizza da Volpedo, emblema delle rivendicazioni dei lavoratori di fine ottocento e che simboleggia l’ascesa del movimento operaio. In tal modo i nostri studenti hanno voluto rappresentare la lenta e pacifica protesta dei giovani a sostegno del pianeta che li vede protagonisti verso il cammino per un futuro migliore.

Ringrazio tutti gli studenti ed in particolare la classe 3C che, supportata dall’insegnante di arte e immagine Prof. Carlo Paolucci Bedini, ha dato inizio alla manifestazione insieme alla classe 2C ed a tutti i 355 alunni della scuola media. Uno speciale ringraziamento va al prof. Francesco Paolini per le musiche ed il supporto tecnico- audio e alla Vicepreside Prof.ssa Mariadina Bondielli che, insieme alla classe 3B, ha sostenuto fortemente la singolare proposta degli alunni della scuola media Ferraris.

Lo sfondo alla rappresentazione del quadro “Il Quarto Stato” era costituito dalla colorata schiera compatta dei nostri alunni che avanzava con cartelloni e striscioni indossando una mascherina protettiva delle vie respiratorie per accendere i riflettori sull’inquinamento anche della nostra città di Falconara. Gli alunni avanzavano gridando: What do we want? Climate Justice. When do we want it? Now.

Del resto il nostro Istituto è sempre molto attento nella sensibilizzazione e la crescita negli alunni di una maggiore attenzione e motivazione verso i temi dello sviluppo sostenibile e del “prendersi cura” dell’ambiente. Anche le altre nostre scuole primarie Moro e Mercantini hanno aderito alla manifestazione per salvare il pianeta, con manifesti e striscioni che sono stati affissi nei giardini dei rispettivi plessi.

Come Dirigente scolastica, nel mio saluto finale, ho voluto evidenziare che: “Greta sciopera contro l’inerzia dei governi di fronte ai cambiamenti climatici; non lasciamola sola, anche noi adulti chiediamo a gran voce azioni concrete per contrastare tali cambiamenti e non accontentiamoci solo delle promesse. Sosteniamo questa mobilitazione dei giovani per il loro futuro senza defilarci o essere indifferenti nei confronti della loro azione di protesta pacifica, senza evidenziare quel fatalismo che contraddistingue troppo spesso noi adulti pensando che i fenomeni climatici estremi siano ancora lontano da noi. Questo è il monito che intendo lanciare agli adulti ed in particolare a noi educatori, non lasciamo soli i giovani e NON RUBIAMO IL LORO FUTURO!”

Un sentito e doveroso grazie di cuore a tutti quanti si sono prodigati per rendere questa manifestazione un vero e proprio momento di crescita per i ragazzi.


da Maria Ambrogini
I.C. “G. Ferraris” - dirigente scolastico







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2019 alle 16:08 sul giornale del 19 marzo 2019 - 2267 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, maria ambrogini, i.c. "G. Ferraris", fridaysforfuture

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5rW





logoEV