Anconitana regina di Coppa, Maceratese battuta 3-2. E ora caccia alla tripletta

Ancona 14/04/2019 - Una superiorità tecnica schiacciante, al di là del risultato mantenuto in bilico dall’orgoglio dell’avversario. L’Anconitana sbanca l’Helvia Recina e conquista la Coppa Marche di Promozione.

La Maceratese lotta, ma cede 3-2 per colpa di un primo tempo interpretato in modo perfetto dai dorici. Tolto un brivido iniziale (parata di Lori su Mongiello), è stato un assolo della squadra di Nocera che sblocca al 15’ con Ruibal (sinistro dopo una punizione di Pucci) e raddoppia al 24’ con Mastronunzio di testa sul cross di Zaldua. Proprio la Vipera si divora il 3-0 a tu per tu con il portiere Tomba, appena prima dell’intervallo.

Un errore che costa caro perché nella ripresa la Maceratese torna in campo con un altro piglio e prima coglie il palo con Campana e poi, sull’assist dello stesso centrocampista, Andreucci, appena entrato, accorcia le distanza (14’). La squadra di Moriconi ora ci crede, ma i dorici riprendono in mano la partita, che comunque resta aperta fino allo splendido 3-1 di Jachetta, slalom fra tre uomini e sinistro preciso (42’).

Ma la Maceratese, orgogliosa, non ci sta e nel finale arrembante colpisce due legni prima del secondo gol del ’99 Andreucci, in pieno recupero (49’). Troppo tardi. La Coppa se la prende l’Anconitana che ora punta al “triplete” nella finale per il titolo di Promozione che contenderà al Valdichienti, al Del Conero, il 5 maggio (ore 16,30).


di Matteo Ripanti
   redazione@viverancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 14-04-2019 alle 23:21 sul giornale del 15 aprile 2019 - 1133 letture

In questo articolo si parla di sport, ancona, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6wl