Jesi in rima: "El gusto de sparagnà"

1' di lettura Ancona 13/04/2019 - Nuova simpatica poesia in dialetto di Marinella Cimarelli per l'appuntamento settimanale con la rubrica Jesi in Rima. Buona lettura!

EL GUSTO DE SPARAGNA'
Da 'n po' de tempo
me sto a scervella'
pe' capi' come
posso sparagna'.
Duvria esse felice
contenta e soddisfatta
solo sci 'l portafojo
c'ha na' linea piatta,
'nvece me gusteria
che fosse rimpinzado
pieno de guadri',
bello preparado
a compra' nigosa,
co' lo spirido arzillo
pe' lassa 'l posto dopo
a le lagrime del coccodrillo.
A corti discorsi
vo' nte' na' Libbreria
e tanto no' Romanzo
mel vojo porta' via,
lucciga na' collana
oppure 'n bracciale
come la gazza ladra,
(non è tanto normale)
l'ho da compra',
e scopro dopo 'n po'
che uno spiccigado
giù casa già ce l'ho!
Lassamo perde 'l fumo
e chi 'l vizio ce l'ha
vedrai, prima o dopo,
sci' non vo' a schiatta'....
Mango lo respiro
fo' le 'spiralette'
sprego solo i soldi
pe' le sigarette,
eppo' quello passivo
fa male lo stesso
perciò non si' svejio
ma parecchio fesso!
Nascesse na' Scòla
'n Corso 'n Seminario
me ce iscrivo subbido
oh santo lo rosario...
Sogno d'anda' in giro
co' quattro spiccioletti,
cerca' ntel portafòjo
struginanno l'angoletti,
in quel modo sci'
che allora giria be',
sci' po' sparagnassi
sentide 'n po' a me
ce fo' 'l mucchietto
coperto da 'n sasso,
oppure lo niscondo
sotto al maderasso!






Questo è un articolo pubblicato il 13-04-2019 alle 18:42 sul giornale del 15 aprile 2019 - 1834 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesia, jesi, poesie, dialetto jesino, articolo, marinella cimarelli, jesi in rima

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6ul

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima





logoEV
logoEV