Senigallia: ai domiciliari perchè arrestata per spaccio di droga, 35enne torna in carcere

Ancona 17/04/2019 - I Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno dato esecuzione ad un’Ordinanza di Carcerazione per l’Espiazione della Pena in Carcere, emessa dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, nei confronti di una donna 35enne senigalliese.

La donna, arrestata nel mese di ottobre 2018 dai Carabinieri del Nucleo Operativo nell’ambito dell’Operazione “Sugar” per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, si trovava sottoposta al regime degli arresti domiciliari presso la sua residenza di Senigallia, in attesa della decisione del competente Tribunale di Sorveglianza, dopo la condanna emessa dal Tribunale Ordinario di Ancona sempre nel mese di ottobre del 2018.

Nella circostanza dell’arresto, dello scorso ottobre, fu eseguito un importante sequestro di “eroina” del tipo “brown sugar” per un peso totale di 55 grammi. Nella serata del 16 aprile, in esecuzione dell’Ordine di Carcerazione, i Carabinieri di Senigallia hanno quindi condotto la 35enne nella sezione femminile del carcere di “Villa Fastiggi” a Pesaro.






Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2019 alle 15:40 sul giornale del 18 aprile 2019 - 847 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6CH