Il metodo più efficace per vincere alla roulette

Ancona 24/04/2019 - Uno dei giochi più amati nel panorama del gioco d’azzardo è senza dubbio la roulette, un divertimento che ha origini antiche e diverse varianti e che conserva immutato il suo fascino nonostante il passare degli anni. Far sì che la pallina si fermi sul numero o sul colore desiderato è principalmente una questione di fortuna, per questo in molti si chiedono ma allora come si fa a vincere giocando alla roulette?

Per rispondere a questo interrogativo, nel tempo sono stati esaminati una serie di metodi avvalendosi persino di formule matematiche o di indagini statistiche utili a incrementare le probabilità di vincita. Di seguito proveremo a vedere quali sono le strategie più efficaci per aumentare le proprie chance di successo alla roulette.

Con il metodo della copertura la vittoria non è affatto garantita come in ogni gioco d’azzardo ma le probabilità in questo modo crescono moltissimo in virtù di un rapporto 30 a 7 tra le possibilità di vincita e quelle di perdita. Sebbene con questa strategia le possibilità siano più favorevoli al giocatore, non bisogna dimenticare che anche il banco ha delle possibilità di vincita: nella roulette live, così come in quella digitale, la fortuna gioca un ruolo cruciale. Il consiglio, soprattutto per i neofiti, è di effettuare giocate di basso importo senza rischiare somme ingenti.

Roulette online: vincere con il metodo della copertura

Parlando di gioco d’azzardo il concetto di copertura dovrebbe suonarvi familiare e sebbene anch’esso non possa essere considerato un metodo infallibile per vincere alla roulette è certamente un buon modo per aumentare di molto le proprie probabilità di ottenere una vincita. Grazie a questo metodo il giocatore riesce a dare una copertura della maggior parte dei numeri effettuando solamente due puntate: la prima dovrà essere piazzata sulla combinazione Manque (caratterizzata dalla presenza dei numeri che vanno dall’ 1 al 18), la seconda invece sulla terza dozzina (che abbraccia i numeri che vanno dal 25 al 36).

Con queste due giocate si ottiene una copertura su ben 30 numeri dei 37 numeri a disposizione. I numeri che restano scoperti sono soltanto i seguenti: lo 0, il 19, 20, 21, 22, 23 e 24. In tal modo lo scommettitore ha dalla sua 30 possibilità di incassare una vincita contro appena 7 possibilità di subire una perdita.

Il giocatore incassa un gettone in caso di uscita dei numeri appartenenti alla puntata sulla Manque (compresi tra 1 e 18), due gettoni se esce invece la pallina si ferma su un numero che fa parte della terza dozzina (compreso tra 25 e 36). Per ottenere il massimo rendimento da questo metodo matematico, è consigliabile puntare tre gettoni sulla Manque e due sulla combinazione della terza dozzina. Così facendo si possono ottenere i seguenti risultati: qualora venga estratto un numero appartenente alla Manque, il giocatore riceve tre gettoni, da cui bisogna decurtare i due gettoni giocati sulla dozzina.

Pertanto, il guadagno netto per lui sarà pari a un gettone. Nel caso la pallina dovesse fermarsi su numero che fa parte della terza dozzina la vincita sarà di 4 gettoni, dai quali bisognerà sottrarre i 3 puntati sulla Manque, dunque anche in questo caso il guadagno netto sarà di 1 gettone. Per monetizzare utilizzando il sistema della copertura, perciò, il giocatore deve subire una perdita ogni cinque vincite ottenute di fila.






Questo è un articolo pubblicato il 24-04-2019 alle 08:10 sul giornale del 24 aprile 2019 - 397 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6Nx