Elemosina e truffa dello specchietto davanti all'ospedale di Torrette, foglio di via per due truffatori

Polizia a Torrette 1' di lettura Ancona 28/05/2019 - Nella giornata di lunedì gli agenti della Questura di Ancona sono stati impegnati in numerosi controlli a Torrette, nella zona dell'ospedale, dove sono stati segnalati alcuni soggetti dediti a truffe e raggiri.

Erano le 12 quando una signora si è rivolta al 113 per chiedere se fosse vero che doveva risarcire sul posto i presunti danni riportati dall’auto di due persone, un uomo ed una donna, che l’accusavano di averli tamponati durante una manovra di uscita dal parcheggio dell’ospedale. L’operatore del 113 ha invitato la donna a non cadere nel tranello e a fornire la targa dell’auto dei due soggetti che nel frattempo, avendo capito di essere stati scoperti, si erano allontanati. Gli agenti delle volanti sono intervenuti sul posto alla ricerca dei truffatori, che sono però riusciti a far perdere le loro tracce.

Durante i controlli i poliziotti hanno notato nei pressi dell’entrata dell’ospedale una coppia che fermava i passanti chiedendo con insistenza delle offerte per l’acquisto di stampe. I due, un torinese di 38 anni e una 31enne di Cuneo, entrambi tossicodipendenti e pregiudicati anche per reati contro il patrimonio, sono stati accompagnati in Questura per l'identificazione. Visti i precedenti penali e il comportamento molesto dei due, il Questore Claudio Cracovia ha emesso nei loro confronti un provvedimento di allontanamento dal Comune di Ancona.






Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2019 alle 16:07 sul giornale del 29 maggio 2019 - 3022 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, ospedale, truffa, torrette, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a71e





logoEV