Più Europa Marche su Barriere anti rumore: "Un vecchio progetto, anacronistico oggi"

1' di lettura Ancona 25/06/2019 - Un muro alto 8 metri per ridurre l’impatto acustico della ferrovia lungo tutta la costa marchigiana (coinvolti 23 Comuni), un vecchio progetto del 2000 decisamente anacronistico oggi. I marchigiani sono stufi e insieme ad associazioni e istituzioni hanno realizzato un simbolico muro umano sulla spiaggia che si vorrebbe deturpare, come se questa non fosse un patrimonio, un bene ambientale e culturale.

Da marchigiano non posso che essere d’accordo con chi difende il nostro territorio da questi scempi, quando ci potrebbero essere soluzioni alternative molto più interessanti, come spostare all’interno la linea ferroviaria.

Una grande opera che in un periodo come questo di carenze propositive da parte del governo porterebbe occupazione e sviluppo, rendendo non necessario il reddito di cittadinanza che ha tagliato le pensioni dopo una vita di lavoro.
Nel mio piccolo, ho chiesto ai nostri parlamentari di farsi garanti del rispetto della volontà dei cittadini marchigiani.
Credo che sia arrivato il momento di rimettere le Marche nelle mani di persone preparate e capaci partendo proprio dalle esigenze locali.

da Mattia Morbidoni
Coordinatore gruppo marchigiano di Più Europa






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-06-2019 alle 11:02 sul giornale del 26 giugno 2019 - 604 letture

In questo articolo si parla di politica