Il Futuro del Porto di Ancona all'incontro della Confartigianato

porto di Ancona 2' di lettura Ancona 14/07/2019 - l’annuale incontro sullo sviluppo del Porto di Ancona che si terrà martedì 16 luglio 2019, alle ore 18, presso la Sala Riunioni dell’ATS Trasporti sita in Via Mattei, zona Zipa

Confartigianato Trasporti, unitamente al comitato territoriale Confartigianato di Ancona ed agli operatori della nautica, organizza l’annuale incontro sullo sviluppo del Porto di Ancona che si terrà martedì 16 luglio 2019, alle ore 18, presso la Sala Riunioni dell’ATS Trasporti sita in Via Mattei, zona Zipa - Porto di Ancona alla quale parteciperanno il Presidente dell’Autorità Portuale Rodolfo Giampieri, il Vice Sindaco di Ancona Pierpaolo Sediari, gli Assessori al Porto Ida Simonella, ai Lavori Pubblici Paolo Manarini, alla Viabilità Stefano Foresi ed il Segretario generale Confartigianato An-Pu Marco Pierpaoli. Argomenti centrali dell’incontro lo stato degli appalti per il rifacimento del manto stradale sulla SS 16 Torrette - By pass, delle Vie Mattei – Einaudi, le nuove aree di sosta dedicate ai veicoli pesanti ubicate all’interno della Zipa. Inoltre faremo il punto sul progetto di riprofilatura della costa a Nord con la realizzazione dell’uscita a nord dal porto e sul raddoppio della SS 16 nella tratta Falconara - Torrette, onde concretizzare il famoso ultimo miglio che collega il porto alla grande viabilità a nord. Importante è anche comprendere lo stato di acquisizione da parte dell’AP dell’ex Bunge, dell’area ex silos e la loro destinazione d’uso, come anche il cronoprogramma dei lavori di completamento del piazzale dell’ex incompiuta utile per i lavoratori del porto (circa 10.000 mq) in fase di conclusione cosi come la realizzazione della nuova banchina lineare Marche e della retrostante darsena. Il completamento dei lavori portuali sono fondamentali per lo sviluppo del sistema porto, che vede una crescita esponenziale della cantieristica del lusso, delle navi da crociere e dei traffici passeggeri, ma registra una diminuzione nel triennio sia del settore container (-14,4%) che delle merci movimentate (-6%). Un elemento negativo per la competitività del porto è quello degli spazi a disposizione degli operatori portuali e della carente viabilità. Su questi argomenti si concentrerà l’attenzione dei dirigenti ed associati Confartigianato che rivendicano dalle istituzioni un forte e concreto impegno, affinchè i grandi lavori procedano speditamente con particolare riferimento all’uscita a nord dal porto ed al raddoppio della SS16 Torrette-Falconara, senza le quali il porto di Ancona rischia di rimanere isolato e di impattare negativamente sui cittadini anconetani, della manutenzione della viabilità interna e realizzazione delle grandi opere portuali nuova banchina ed area retrostante. L’incontro di Confartigianato quindi permetterà di conoscere il cronoprogramma e di definire le strategie sindacali da mettere in campo per ottenere risposte concrete ad ogni livello






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2019 alle 19:56 sul giornale del 15 luglio 2019 - 1344 letture

In questo articolo si parla di attualità, trasporti, porto di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9C9