Civitanova: autocarro con operai sdraiati all'interno, multa per il conducente

polizia stradale 2' di lettura Ancona 16/07/2019 - Nell'ambito dei Ministeriali servizi predisposti annualmente in concomitanza con l'esodo estivo, finalizzati ad un attento controllo alla circolazione delle merci e delle persone in occasione dell'aumento del flusso veicolare nelle grandi arterie oltrechè nella rete autostradale, la Sezione Polizia Stradale di Macerata, diretta dal Comm. Capo Tommaso Vecchio, ha posto in essere un dispositivo attuato in maniera congiunta con il personale della Squadra di Polizia Giudiziaria.

Nell'intensa attività di controllo svoltasi all'ingresso del casello autostradale in Civitanova Marche, che fin dalle prime ore del pomeriggio ha consentito di procedere alla verifica dei documenti di mezzi e persone oltrechè sanzionare le molteplici violazioni al codice della strada riscontrate, è incappato anche un autocarro intestato ad una azienda agricola abruzzese, il cui conducente nonché proprietario dell'azienda in questione, trasportava sul cassone dello stesso insieme al materiale specifico della propria attività, alcune persone sdraiate sul pianale.

L'azzardata e pericolosissima condotta è stata giustificata come momentanea soluzione per raggiungere l'area di servizio dove, una volta sostituito l'abbigliamento da lavoro con altro pulito, tutti i trasportati avrebbero occupato l'interno della cabina. Trattandosi di veicolo autorizzato al solo trasporto merci, al conducente/proprietario sono state elevate contravvenzioni attinenti il trasporto improprio di passeggeri, che gli stessi non erano assicurati da appositi sistemi di ritenuta, la mancanza di autorizzazione al trasporto di persone, è stata ritirata carta di circolazione ed applicato il fermo del veicolo per un mese.

Inoltre sono state avviate le indagini mirate all'accertamento della regolarità della posizione lavorativa dei soggetti rinvenuti all'interno del cassone. Non è escluso che oltre all'esborso di circa 2000 uro per il pagamento delle varie infrazioni, il proprietario dell'azienda non incorra in addebiti penalmente rilevanti.






Questo è un articolo pubblicato il 16-07-2019 alle 19:26 sul giornale del 17 luglio 2019 - 2041 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, polizia stradale, articolo





logoEV