Estate in Blu… con la Polizia: Presidiate spiagge affollate e città deserte

3' di lettura Ancona 16/07/2019 - Più Agenti di Polizia a presidio di litorali, ma anche delle città svuotate dalle ferie. Aumentano i controlli anche della Polizia stradale. Particolare attenzione ai giovani, il Questore: “Non azioni repressive, ma importante evitare possibili conseguenze per il loto futuro”

È già iniziata l’estate, così come già sono stati schierati sul territorio i presidi della Questura, per vigilare sul via vai della Riviera. Movimento estivo che vedrà nelle prossime settimane il suo apice, richiedendo maggiore presenza sul territorio anche delle Forze dell’Ordine. Sarà quindi un’estate in blu quella dei vacanzieri e turisti che sceglieranno la Provincia di Ancona per trascorrere la loro estate, il blu della Polizia di Stato. Il dispositivo estivo, concordato con la Prefettura di Ancona in collaborazione con tutte le Forze dell’Ordine, vedrà la Polizia impegnata sulle zone litoranea, per assorbire il previsto flusso stagionale, ma anche a presidio delle città e di chi non andrà in vacanza. Con molti cittadini fuori casa, le abitazioni vuote potrebbero essere un attraente prospettiva per i ladri di appartamento, che dovranno fare i conti però con i serrati controlli delle Volanti.

GLI ANZIANI

Non è stato dimenticato chi rimarrà in città e in particolare gli anziani. Fascia debole della popolazione, gli anziani soli possono essere esposti ancora a più rischi nel periodo estivo. L’assenza di un parente o anche di un vicino per pochi giorni possono rappresentare un rischio e un’opportunità per i truffatori. “Invtiamo gli anziani a chiamare il nostro centralino per qualsiasi segnalazione e non aprire mai la porta agli sconosciuti” l’appello del Questore Claudio Cracovia “Spesso gli anziani rispondono alle chiamate e alle visite dei malintenzionati perché quel campanello che suona rompe una solitudine con cui convivono da tempo. Solitudine spesso maggiore nel periodo estivo. Anche per questo il centralino della Polizia rappresenta un presidio per queste persone”. Appello proposto anche tramite un video realizzato della Polizia Scientifica, che in maniera chiara e sintetica avverte gli anziani dei rischi da evitare.

I REPARTI SCHIERATI

A presidio del territorio verranno schierati i reparti di eccellenza della Questura di Ancona, che potrà contare sulla collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine. Prevista l’aggiunta di personale per i periodi più caldi e per tutto il periodo estivo gli Agenti in forza saranno più impegnati nela presenza sul territorio piuttosto che in ufficio, con impegno a “massa battente” in occasione di interventi straordinari. Coinvolti tutti i reparti: Polizia Ferroviaria, Polizia Postale e delle telecomunicazioni (in aumento nel periodo estivo anche le truffe informatiche), Polizia di Frontiera, Squadra Nautica, Squadra cinofili, essenziale sarà la Polizia Stradale per garantire la sicurezza sulle maggiori vie particolarmente battute nei mesi di ferie, Polizia Amministrativa, che avrà il compito di assicurare che i numerosi eventi previsti in provincia rispettino le norme di sicurezza, capienza e somministrazione alcolici. Se il blu dell’uniforme renderà facilmente riconoscibile la presenza degli Agenti, affiancati ai colleghi in divisa saranno presenti nelle dovute occasioni Agenti in borghese a presidiare in ogni momento i luoghi di maggior interesse.

I GIOVANI

Un occhio in particolare sarà riservato ai giovani. “Non ci interessa in questo caso l’aspetto repressivo” spiega il Questore Cracovia “ma opereremo la nostra azione di dissuasione per evitare incoscienze di un attimo che potrebbero portare a conseguenze devastanti nel loro futuro.


di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it







Questo è un articolo pubblicato il 16-07-2019 alle 01:49 sul giornale del 17 luglio 2019 - 506 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9FH





logoEV