La nuova era del gaming interattivo. Wizard Unite, e l'interazione si fa sempre più immersiva

2' di lettura Ancona 18/07/2019 - Era il 2016 quando la febbre del Pokémon Go contagiava migliaia di giocatori che muniti di smartphone ricorrevano per strada i personaggi del gioco virtuale suscitando non di rado un certo straniamento in chi, nell’universo del reale, li stava osservando.

Una ossessione che non è scomparsa quella dell’acchiappa mostriciattoli, semplicemente se ne parla un po’ meno.

Si parlerà invece molto e a lungo di Wizard Unite. Dove Harry Potter diventa realtà (virtuale) con foto e dipinti che ora si possono animare. Scenari esclusivi e assolutamente sensoriali attendono gli amanti della saga per l’esperienza interattiva dell’anno.

Oggi i giochi per smartphone e l’interazione offerta dalle nuove proposte stanno assorbendo totalmente la singola persona. Dai non più giovanissimi appassionati del connubio tecnologia-intrattenimento, ai nativi digitali che vivono il telefonino come un’estensione quasi fisica di sé stessi attraverso cui non solo comunicare ma esperire nuove avventure; oggi il gioco interattivo risponde su ampia scala alle esigenze di svago e divertimento.

Una grande fetta di giocatori è già molto rodata nel gaming grazie ai casino live, altro settore che negli ultimi anni sta sfornando proposte sempre più immersive. È quindi scontato che una cultura digitale così diffusa rappresenti un bacino enorme cui veicolare proposte che spingono il giocatore verso esperienze interattive dove il virtuale prenderà sempre più spazio.

Infatti non sono solo i videogiochi ma anche il settore della cultura e dell’infotainment ha capito e si sta orientando sempre più verso un’offerta al pubblico dove le tecniche dell’interattività viene anche utilizzata per informare, raccontare e mostrare; nei musei interattivi così come nei tour virtuali delle città, attraverso lo smartphone si accede a quella realtà aumentata che tanto piace a quegli strani esseri chiamati umani.






Questo è un articolo pubblicato il 18-07-2019 alle 14:48 sul giornale del 18 luglio 2019 - 91 letture

In questo articolo si parla di redazione, spettacoli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9L8





logoEV