Falconara: pescavano cozze nei pressi dell'Api, multa da 2mila euro. Sequestrati 350 chili

1' di lettura 25/07/2019 - La Guardia costiera di Ancona ha sequestrato 350 chilogrammi di cozze pescate nei pressi del pontile della raffineria API di Falconara, una zona interdetta alla navigazione e alla pesca.

Nel corso delle attività di controllo degli stock ittici, finalizzate al rispetto delle disposizioni in materia di pesca, nella serata di mercoledì un equipaggio della Guardia costiera ha intercettato un’imbarcazione nelle acque vicine all'impianto dell'API. A bordo c'erano circa 350 chili di cozze appena pescate.

Al comandante dell’unità da pesca è stata inflitta una multa da duemila euro per pesca in zona vietata. I frutti di mare, ancora vivi ma non adatti al consumo umano, sono stati rigettati in mare dai militari.








Questo è un articolo pubblicato il 25-07-2019 alle 19:30 sul giornale del 26 luglio 2019 - 4483 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, raffineria api, cozze, guardia costiera di ancona, falconara marittima, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a95l