AV2: Cisl Fp Marche dice no alla proposta di non pagare ai lavoratori gli straordinari per le festività infrasettimanali

sanità 1' di lettura Ancona 21/08/2019 - La Cisl Fp Marche di Ancona ritiene irricevibile la proposta di non liquidare gli straordinari ai dipendenti che lavorano nei giorni di festivi negli ospedali, che con la loro attività garantiscono l’assistenza ai malati.

Raffaele Miscio della Cisl Fp Marche e Stefania Franceschini, componente RSU Area Vasta 2 sono categorici: "Il contratto in proposito è molto chiaro, l’attività prestata in giorno festivo infrasettimanale da titolo, a richiesta del dipendente, a equivalente riposo compensativo o alla corresponsione del compenso straordinario con la maggiorazione prevista per il lavoro straordinario".

È dunque irricevibile il modo con cui l’Area Vasta 2 intenda risanare lo splafonamento del fondo del disagio, non pagando i festivi e le indennità al personale turnista con proposte non in linea con il contratto collettivo nazionale di lavoro.

La Cisl Fp Marche, disponibile al confronto su ogni regolamento, è indisponibile a firmare qualunque provvedimento che toglie ancora una volta diritti e soldi ai lavoratori, e si riserva di attivare le dovute procedure vertenziali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-08-2019 alle 15:13 sul giornale del 22 agosto 2019 - 572 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, cisl, jesi, osimo, senigallia, asur, ancona, fabriano, sindacato, Cisl FP, Area vasta 2, Cisl Fp Marche, av2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0SB