Animus Youth Games, chiude l'edizione 2019: ha vinto lo sport

2' di lettura Ancona 30/09/2019 - L’edizione 2019 degli Animus Youth Games ha i suoi re. Nella colorata e festosa cerimonia di premiazione in piazza Cavour, ultimo atto della manifestazione organizzata dal Comune di Ancona con il contributo del main sponsor Adria Ferries del campione del mondo di vela Alberto Rossi, sul podio sono saliti i migliori di ogni disciplina.

Nel beach volley dominio nostrano con il podio maschile che parla solo italiano. Oro alla coppia maschile Ravellino - Costanzi che ha battuto Latella - Agrioli e bronzo per il duo di Vasto. Trionfo nel femminile per il duo Margherita Cicchitelli e Ludovica Ripanti che hanno battuto la Croazia. Nel rugby ha chiuso davanti a tutti l’Abruzzo con un torneo da assoluti protagonisti davanti alla Croazia mentre Marche e Grecia hanno completato il podio al terzo posto. Nella pallamano la Serbia ha battuto in finale la Slovenia mentre la Danimarca ha chiuso al terzo posto.

Nel basket 3x3 il torneo maschile ha visto trionfare la Croazia in finale sulla Serbia mentre Italia2 ha chiuso il podio. In quello femminile la Serbia ha battuto in finale la Lettonia con il bronzo alla Bosnia. Nel tennis si sono giocati il torneo di doppio misto con la vittoria dell’Austria in finale sul Montenegro, il singolare maschile col successo del polacco Sowa in finale sull’Albania e il singolare femminile col successo dell’austriaca Horacek che ha battuto in finale la serba Jovanovic. Nella pallanuoto la finale per l’oro se l’è aggiudicata la Croazia che ha superato l’Italia. Per il bronzo la Grecia ha superato la Slovenia.

I tornei di Taekwondo e di Atletica si sono esauriti nella prima giornata di gare. La classifica generale a squadre del taekwondo si è chiusa rispettivamente con Italia al primo posto davanti a Croazia e Grecia. La classifica generale a squadre di atletica è stata dominata dalla Serbia sia al maschile che al femminile. Nell’ultimo atto del torneo di calcio infine la Bosnia ha superato la Grecia ai calci di rigore dopo che il match si era concluso sul 1-1. Il bronzo è andato alla Serbia che ha superato l’Italia per 1-0.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2019 alle 16:43 sul giornale del 01 ottobre 2019 - 415 letture

In questo articolo si parla di sport, Animus Youth Games 2019

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ba9O