Il titolare del ristorante vede il furto sullo smartphone, 40enne arrestato dalla polizia al Passetto

1' di lettura Ancona 04/10/2019 - Entra nel ristorante per tentare il furto, ma viene visto dal proprietario grazie a un'app installata sul cellulare: 40enne albanese fermato dalla polizia con le mani nel sacco.

È successo giovedì pomeriggio al ristorante La Luna al Passetto. È stato il titolare del locale sul mare a lanciare l'allarme, dopo aver visto sullo smartphone le immagini in diretta del sistema di videosorveglianza che mostravano un uomo intento a rovistare all’interno del ristorante.

Gli agenti delle volanti hanno raggiunto il Passetto e dopo aver scavalcato la cancellata del vialetto che costeggia il mare sono entrati nel locale, trovando il ladro che tentava goffamente di nascondersi sotto un tavolo. L'uomo è stato trovato in possesso di un marsupio rubato nel locale con all’interno un centinaio di euro e alcuni oggetti di argenteria. Nei pressi gli agenti hanno trovato e sequestrato alcuni oggetti atti allo scasso che il malvivente aveva utilizzato per forzare la porta d’ingresso e i mobili del ristorante.

Il ladro, un albanese di 40 anni, incensurato e da pochi giorni in Italia, è stato arrestato per tentato furto aggravato. Venerdì mattina il giudice ha convalidato l’arresto e ha condannato il 40enne a sette mesi di reclusione, con pena sospesa.






Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2019 alle 16:11 sul giornale del 05 ottobre 2019 - 3050 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, passetto di ancona, marco vitaloni, tentato furto aggravato, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbiP





logoEV