Sequestra nella stanza d’albergo la compagna. La notte di terrore di una anconetana

carabinieri 2' di lettura Ancona 06/10/2019 - Dopo una rottura per l’ossessiva gelosia di lui, che aveva già mostrato comportamenti violenti, l’incontro chiarificatore finiva con la donna sequestrata in una stanza di hotel

L’estrema gelosia di B.S. 39enne di Ancona, aveva già compromesso la sua relazione con la compagna di 56 anni. La donna, vittima di violenze sia fisiche che verbali, aveva deciso di mettere un punto alla insana relazione con l’uomo, accettando però nel mese di settembre di rivedersi in un hotel nei pressi della stazione di Ancona, per un incontro chiarificatore. La situazione però presto trascendeva, e l’uomo costringeva con la forza la donna nella stanza d’albergo contro la sua volontà, utilizzando violenza fisica e minacce vero la 56enne.

Dopo una notte di colpi e minacce la donna riusciva ad approfittare di una distrazione dell’uomo, riuscendo finalmente a scappare dal suo aguzzino e raggiungere in autobus la propria abitazione. Qui la donna in stato di forte shock veniva soccorso da dei conoscenti, che constato lo stato fisico e psicologico della donna decidevano di accompagnarla all’Ospedale Regionale di Torrette. Qui la donna, dopo essere stata medicata per le lesioni procuratele nella terribile esperienza raccontava ai Carabinieri non solo la notte da incubo appena trascorse, ma una storia di violenza che si protraeva da tempo. In breve i Carabinieri della Stazione di Brecce Bianche trovano i riscontri al racconto della vittima, immortalata dalle telecamere di un bar mentre veniva colpita dal 39enne e raggiunta da numerosi messaggi di odio e minacce da parte del compagno.

Nella tarda mattinata di sabato in esecuzione di una misura cautelare disposta dal GIP Tribunale di Ancona, traevano quindi in arresto B.S. che si stava nascondendo presso l’abitazione di dei conoscenti nel comune di Chiaravalle. L’intervento dei Carabinieri poneva così fine alla lunga sequela di vessazioni che la vittima aveva dovuto subire dal suo compagno.


di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2019 alle 12:50 sul giornale del 07 ottobre 2019 - 2613 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbls