Nel 2020 la Mille Miglia torna a Macerata

3' di lettura Ancona 14/10/2019 - Nel 2020 la Mille Miglia tornerà a Macerata. La XXXVIII edizione rievocativa della corsa più bella al mondo è stata presentata stamani a Brescia, dove erano presenti per Macerata il presidente dell’Automobile Club Macerata, Enrico Ruffini, e l’assessore allo sport del Comune di Macerata, Alferio Canesin.

“Sono particolarmente felice e orgoglioso di poter dare questa notizia a tre anni dal sisma”, dichiara Ruffini, “un risultato che arriva dopo tanto lavoro e va a vantaggio di un territorio le cui ferite sono ancora lontane dall’essere curate. Ritengo sia di fondamentale importanza portare nella nostra splendida terra iniziative di prestigio, che facciano conoscere le tante bellezze del maceratese. La Mille Miglia è una vetrina qualificatissima, di straordinaria portata perché seguìta da oltre mille fra giornalisti e operatori dei media e che offre quindi un ritorno diretto anche in termini di immagine a livello internazionale”.

Un'edizione quella della MM 2020 che ha un preciso intento solidale nei confronti delle popolazioni terremotate del centro Italia, alle quali i 400 equipaggi provenienti da tutto il mondo porteranno il proprio saluto.

Da Brescia, fra il 13 e il 16 maggio, saranno oltre 1.800 i chilometri da percorrere secondo un tracciato che, quest'anno, nella sua seconda giornata si snoda fra Marche e Lazio andando nei territori più colpiti dai sismi del 2016. La carovana passerà da Macerata il 14 maggio, arrivando da Urbino, Fabriano e proseguendo poi in direzione di Fermo, Ascoli Piceno fino ad Amatrice.

“Esistono oggi le condizioni anche logistiche per far tornare nella provincia di Macerata un evento di assoluto prestigio. In particolare, mi fa piacere poter fare questo annuncio nei giorni in cui si svolge Overtime”, aggiunge il presidente dell’AC Macerata, “perché è un festival che coniuga sport e cultura. Un connubio che caratterizza anche la Mille Miglia, che raccoglie attorno a sé appassionati e non di diverse generazioni con l'intento di trasmettere il patrimonio espresso dall'automobilismo storico, mix potente di bellezza e storia del progresso tecnologico". Oggi in conferenza stampa è stato dato l'annuncio della candidatura per l’iscrizione della Freccia Rossa alla Lista Rappresentativa del Patrimonio Immateriale dell’UNESCO.

Con il ritorno della Mille Miglia l'anno prossimo si riannoda il rapporto interrotto nel 2016 dopo tre edizioni consecutive in cui il passaggio a Macerata è stato fra i più apprezzati dai concorrenti.

“Riprendere questa bella avventura sarà un grande piacere e, al tempo stesso, un impegno per l’Amministrazione”, sottolinea Alferio Canesin, assessore allo sport del Comune di Macerata, “perché dare alla nostra Macerata una manifestazione di tale portata significa organizzare nel minimo dettaglio il passaggio di migliaia di persone e centinaia di mezzi. Farlo nel migliore dei modi - come abbiamo dimostrato di saper fare - porterà lustro alla nostra città che sarà ammirata dai team partecipanti alla gara e dagli spettatori raggiunti attraverso i mezzi di comunicazione. Ci mettiamo subito al lavoro per offrire uno spettacolo nello spettacolo”.

Nel corso dei prossimi mesi saranno resi noti tutti i dettagli della trentottesima edizione rievocativa della Mille Miglia, che promette fin d’ora di essere ricca di emozioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2019 alle 11:23 sul giornale del 15 ottobre 2019 - 526 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata





logoEV
logoEV