Senigallia: Montemarciano: sorvegliato speciale trovato in casa con una catana, denunciato

1' di lettura Ancona 14/10/2019 - I Carabinieri della Stazione di Montemarciano hanno denunciato un 32 enne sorvegliato speciale, domiciliato in questo comune, per detenzione abusiva di armi.

L’uomo è sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale con obbligo di soggiorno nel Comune di Montemarciano, pertanto viene regolarmente controllato da parte dei Carabinieri per verificare che si attenga alle prescrizioni imposte dal Tribunale e che non commetta reati. Durante l’ultimo controllo, effettuato nella notte di domenica, i militari dell’Arma hanno rinvenuto, nella camera da letto del giovane, una catana con lama lunga 66,5 cm, nascosta sopra un armadio, ed un coltello da macellaio, con lama di 29 cm, posto all’interno di un cassetto.

L’uomo non ha saputo fornire spiegazioni circa la provenienza di quelle armi, inoltre era tenuto a comunicarne la detenzione all’Autorità di Pubblica Sicurezza. Per questi motivi è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per detenzione abusiva di armi e per aver violato gli obblighi inerenti la sorveglianza speciale.






Questo è un articolo pubblicato il 14-10-2019 alle 14:26 sul giornale del 15 ottobre 2019 - 446 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, montemarciano, giulia mancinelli, articolo





logoEV