Fano: Liceo Nolfi ex Carducci, Paolini e Morani: “Troveremo le risorse necessarie”

2' di lettura Ancona 15/10/2019 - Cinque milioni di euro a Urbino e zero a Fano. Da qui la reazione del sindaco della Città della Fortuna Massimo Seri, a fronte di quella che parrebbe a tutti gli effetti una disparità di trattamento. Le cifre si riferiscono ai finanziamenti ottenuti dalla Provincia di Pesaro e Urbino attraverso un’apposita graduatoria del Miur – denominata “Sisma 120” -, risorse fondamentali per la ricostruzione degli edifici scolastici risultati inagibili. Tra cui, appunto, figurano il Liceo Raffaello di Urbino e il Nolfi ex Carducci di Fano. Ma il presidente della Provincia Giuseppe Paolini non demorde, e con lui anche la sottosegretaria allo sviluppo economico Alessia Morani.

La disparità di trattamento deriverebbe dalla stessa graduatoria. L’istituto fanese si è piazzato 23esimo, mentre i finanziamenti hanno coperto fino alla 15esima posizione. “Potevamo ottenere i finanziamenti per entrambi, per nessuno dei due o per uno solo. Siamo stati felici – ha dichiarato Paolini - per l’assegnazione dei fondi per il ‘Raffaello’, mentre il mancato finanziamento per il ‘Nolfi ex Carducci’ di Fano ci ha spinto subito ad attivarci per trovare altri canali di finanziamento, e non escludiamo la possibilità di accendere un mutuo affinché si riesca ad inaugurare il nuovo edificio di Fano insieme a quello di Urbino. Voglio aggiungere che l’amarezza è lo stato d’animo di quelli che vedono sempre il bicchiere mezzo vuoto, noi non ci stancheremo di cercare soluzioni”.

Ulteriori promesse sono arrivate dalla Morani. "Mi batterò – ha detto - affinché nella legge di bilancio, con il nuovo fondo investimenti a disposizione del ministero dell'Istruzione, si possano dedicare le risorse necessarie allo scorrimento di questa graduatoria. Il liceo di Fano nella graduatoria stilata dal ministero risulta 23esima, e con queste prime risorse siamo arrivati a finanziare fino alla posizione numero 15. Va anche specificato che i due licei di Urbino e Fano non sono proprio nella stessa situazione, poiché quello di Fano ha uno studio di fattibilità a differenza di quello di Urbino, che ha un progetto definitivo e quindi ha avuto un punteggio maggiore. Inoltre il liceo di Fano non è in programmazione triennale, a differenza di quello di Urbino. Per questi motivi il punteggio assegnato a Fano è stato inferiore. Ma il Liceo Nolfi si trova in buona posizione e, in caso di finanziamento, credo possa rientrare nello scorrimento. Non rinunciamo, comunque, a lavorare insieme alla Provincia e al presidente Paolini ad altri bandi che riguardano la messa in sicurezza degli edifici".








Questo è un articolo pubblicato il 15-10-2019 alle 11:56 sul giornale del 16 ottobre 2019 - 432 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, scuole, provincia pesaro urbino, Alessia Morani, edilizia scolastica, liceo Nolfi, giuseppe paolini, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbFG





logoEV
logoEV