Rapporto dati ACI-Istat sugli incidenti stradali per l'anno 2018

4' di lettura Ancona 22/10/2019 - Ogni anno è costante l'impegno di autorità e forze dell'ordine con il principale obiettivo di diminuire gli incidenti stradali e la mortalità. Qui di seguito il rapporto dei dati essenziali ACI-Istat, recentemente divulgato, riguardante la situazione del numero di incidenti, rispetto al tipo di strada, alla gravità, alla viabilità relativa all'anno 2018.

Una breve analisi, arricchita da graficici in coda (tabella della frequenza degli incidenti della Regione Marche 2018, tabella degli incidenti per Comune, tabella degli incidenti dei morti e dei feriti per provincia di Ancona, tabella incidenti per tipo di strada nelle Marche, e incidenti per tipo di strada nella Provincia di Ancona) circa la situazione Provinciale e Regionale.

Dai dati divulgati si evince che per l'anno 2018 la provincia di Ancona ha il più alto tasso di incidenti (1618), seguono Pesaro- Urbino (1250), Macerata (959), Ascoli Piceno (860) e Fermo (529), così il tasso di mortalità è più alto sempre nella provincia di Ancona (28), come il numero dei feriti (2283), le principali cause rimangono una guida distratta e il non rispetto della segnaletica, e talvolta la velocità eccessiva. Molti di questi incidenti hanno coinvolto pedoni, altre cause sono da reputarsi all'evitare ostacoli in carreggiata.

Il maggior numero di incidenti si è verificato sulle strade urbane. Gli incidenti più gravi avvengono sulle strade extraurbane.

Qui di seguito i dati divulgati a livello nazionale e UE

 Nel 2018 sono stati 172.344 gli incidenti stradali con lesioni a persone in Italia, in calo rispetto al 2017 (-1,5%), con 3.325 vittime (morti entro 30 giorni dall’evento) e 242.621 feriti (-1,7%).

 Il numero dei morti torna a diminuire rispetto al 2017 (-53 unità, pari a -1,6%) dopo l’aumento registrato lo scorso anno.

 Tra le vittime risultano in aumento i giovani (15-19 anni +25%), i pedoni (609, +1,5%), i ciclomotoristi (108, +17,4%) e gli occupanti di autocarri (188, +15,3%). Sono in diminuzione, invece, i motociclisti (685, -6,8%), i ciclisti (219, -13,8%) e gli automobilisti (1.420, -3,0%).

 Sebbene il numero dei morti sia complessivamente in diminuzione, aumentano le vittime sulle autostrade - da 296 nel 2017 a 327 nel 2018, +10,5%. Il numero degli incidenti con esito mortale sulle autostrade rimane comunque sostanzialmente invariato - da 253 a 255 tra il 2017 e il 2018. Sulle strade extraurbane e urbane le vittime diminuiscono (rispettivamente 1.596, -1,2% e 1.402, -4,4%).

 Nell’Unione europea, il numero delle vittime di incidenti stradali diminuisce nel 2018, seppure in misura contenuta (-1% rispetto al 2017): complessivamente, sono state poco più di 25mila contro 25.321 del 2017. Nel confronto tra il 2018 e il 2010 (anno di benchmark per la sicurezza stradale) i decessi si riducono del 21% in Europa e del 19,2% in Italia. Ogni milione di abitanti, nel 2018 si contano 49,1 morti per incidente stradale nella Ue28 e 55,0 nel nostro Paese, che sale dal 18° al 16° posto della graduatoria europea.

 Gli incidenti derivano soprattutto da comportamenti errati. Tra i più frequenti si confermano la distrazione alla guida, il mancato rispetto della precedenza e la velocità troppo elevata (nel complesso il 40,8% dei casi). Le violazioni al Codice della Strada risultano in diminuzione rispetto al 2017; le più sanzionate sono l’inosservanza della segnaletica, il mancato utilizzo di dispositivi di sicurezza a bordo e l’uso del telefono cellulare alla guida; in diminuzione le contravvenzioni per eccesso di velocità.

 Nel 2018 le prime iscrizioni di veicoli aumentano solo dell’1% rispetto all'anno precedente mentre il parco veicolare cresce dell’1,3%. Le percorrenze autostradali sui circa seimila chilometri della rete in concessione mostrano una sostanziale stabilità (+0,4%), con un aumento del 2,3% rispetto al 2017 solo per i veicoli pesanti, con oltre 84 miliardi di km percorsi.

Automobile Club Ancona

Corso Stamira, 80 - Ancona

tel. 071.55335

consulta la pagina web per visualizzare i servizi completi e le info aggiuntive

ACI è aperto dal lunedì al giovedì con i seguenti orari: 08:30–12:30 15:15–17:15, il venerdì è aperto dalle 08:30- 12:30








Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 22-10-2019 alle 02:00 sul giornale del 23 ottobre 2019 - 581 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pubbliredazionale, Alessandra Passeri, Aci Club Ancona, incidenti stradali 2018

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbNA





logoEV