Cuore e attività fisica: se ne parlerà venerdì alla Loggia dei Mercanti

Cuore, cardiologia 1' di lettura Ancona 23/10/2019 - Come ogni anno il 25 ottobre 2019 presso la Loggia dei Mercati di Ancona promosso dal Reparto di Cardiologia-UTIC dell’INRCA di Ancona diretto dal Dott. Roberto Antonicelli si terrà il tradizionale Convegno di AnconaCuore.

Quest’anno saranno trattati due argomenti di particolare interesse sia tra gli addetti ai lavori che nella popolazione generale. Il primo riguarda il ruolo dell’attività fisica nella prevenzione delle cardiopatie. Soprattutto il suo ruolo come possibile “cura” non farmacologica nei soggetti cardiopatici dopo un evento cardiovascolare acuto o cronico. I Relatori illustreranno lo stato dell’arte sulle terapie farmacologiche “ottimizzate” e soprattutto il possibile ruolo “aggiuntivo” che un’attività fisica, ben strutturata può svolgere nel campo della prevenzione cardiovascolare sia primaria che secondaria.

In riferimento all’attività fisica, intesa anche come attività sportiva, saranno prese in considerazione tutte quelle situazioni dove l’attività fisica di per sé può scatenare problematiche sulla salute dell’atleta, sia amatoriale che inquadrato in attività più strutturate. In articolare si parlerà dei pericoli di morte improvvisa, spesso su base aritmica, e su tutti gli innovativi presidi, sia farmacologici, ma soprattutto “tecnologici” finalizzati alla sua prevenzione e/o contrasto.

L’altro tema, attualmente molto sentito e di larghissimo interessa nella popolazione generale, è il ruolo dei farmaci cosiddetti “nutraceutici” nel panorama della cura delle patologie cardiovascolari. Esistono dati sempre più solidi dell’incremento “vertiginoso” dell’utilizzo di questi principi nella cura dei pazienti cardiopatici, insieme o talvolta in contrasto, con quelli che sono i principi attivi della cosiddetta farmacopea “ufficiale”.

Gli autorevoli Relatori spiegheranno come e dove queste due terapie (che non sono da ritenersi alternative o conflittuali) possono e devono coesistere nell’interesse del paziente, e più in generale della salute della popolazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2019 alle 19:26 sul giornale del 24 ottobre 2019 - 598 letture

In questo articolo si parla di attualità, cuore, cardiologia, INRCA di Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bb1Q





logoEV
logoEV