Caso corruzione, il PCI chiede l'istituzione di una commissione d'indagine

partito comunista italiano 2' di lettura Ancona 11/11/2019 - Il quadro che emerge dall’ordinanza di arresto di un dipendente del Comune di Ancona e di quattro imprenditori edili è inquietante anche per la relativa sicurezza di impunità in cui ci si poteva muovere in ambito comunale; e convince poco l’affermazione della sindaca Mancinelli che si sia trattato semplicemente di “una mela marcia”.

Fatto salvo che le responsabilità penali e gli illeciti amministrativi a carico dei singoli dovranno essere giudicati dalla Magistratura competente, ci pare evidente che il sistema di gestione dei lavori pubblici presenta gravi anomalie. Non sembra che possa definirsi “normale” per esempio che dopo un ribasso d’asta del 24,6% per i lavori area laghetti del Passetto, si attribuiscano alle stesse imprese affidatarie con opportune varianti lavori fuori gara con cui rifarsi ad abundantiam del preteso risparmio del Comune.

Già un ribasso d’asta così rilevante avrebbe dovuto quanto meno attirare l’attenzione di politici e amministratori. Ci si chiede a questo punto se viene controllato che si rispetti il codice degli appalti, che per i conferimenti diretti prevede limiti di spesa, il principio della rotazione, nonché reali situazioni di urgenza; e come sia possibile spostare fondi da una parte all’altra dei capitoli di spesa, senza che se ne avvedano gli organi politici e amministrativi.

Si ritiene adeguato inoltre che in un Comune di centomila abitanti per tutto il settore lavori pubblici sia operativo un solo dirigente? Ci pare che la preminente preoccupazione della Sindaca per l’apparire sulla stampa e l’autopromozione sia a scapito dell’efficienza e adeguatezza dell’azione amministrativa.

E’ opportuno quindi che il Consiglio comunale, quale organo di indirizzo e controllo sull’attività amministrativa dell’Ente, possa approfondire e discutere questi aspetti, anche con una “Commissione d’indagine, controllo e garanzia”, per altro prevista dall’art. 16 dello Statuto del Comune.


Partito Comunista Italiano - Sezione di Ancona





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2019 alle 16:40 sul giornale del 12 novembre 2019 - 360 letture

In questo articolo si parla di politica, PCI, partito comunista italiano, partito comunista italiano sezione di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcEQ