Falconara: trovato l’accordo sul costo dell’assistenza educativa domiciliare

1' di lettura 13/11/2019 - Lunedì 12 novembre si è tenuta la riunione tra il Comune di Falconara, i rappresentanti dell’ Ambito Sociale 12, CGIL CISL UIL e le famiglie falconaresi con figli diversamente abili riunite nel comitato H per presentare gli esiti della lunga vertenza iniziata lo scorso mese di maggio sul nuovo regolamento di Ambito che determina i nuovi costi del servizio si assistenza educativa domiciliare (SED)

Il regolamento presentato a maggio 2019 infatti generava degli incrementi di costo per le famiglie fino a 500 euro al mese; da lì era iniziata una lunga discussione che aveva coinvolto anche gli altri comuni dell’ ambito sociale e aveva portato, per le famiglie falconaresi, ad una temporanea sospensione del provvedimento. Come CGIL CISL UIL di Falconara ci eravamo da subito fatti portavoce delle problematiche delle famiglie, e possiamo dire che,anche con il contributo dell’ Amministrazione Comunale, attraverso un approccio costruttivo, si è raggiunto un buon compromesso in sede di ambito.

Le nostre proposte sono state sostanzialmente accolte pertanto dal 1 gennaio 2020 in tutti i comuni dell’Ambito, il servizio SED sarà gratuito con Isee fino a 9360 euro, mentre avrà un costo crescente fino ad un massimo orario di 10 euro con Isee pari o superiore a 40000 euro. Una buona contrattazione territoriale sociale per queste famiglie con figli speciali!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2019 alle 17:23 sul giornale del 14 novembre 2019 - 760 letture

In questo articolo si parla di attualità, cgil, cisl, falconara marittima, marche, uil, assistenza educativa domiciliare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcLh





logoEV
logoEV