Falconara: festa dell'albero, piantati alberi e arbusti nelle scuole

3' di lettura 21/11/2019 - Falconara festeggia la Festa dell’Albero, celebrata proprio il 21 novembre, con una serie di iniziative nelle scuole del territorio e con la piantumazione di alberi in giardini scolastici e aree pubbliche, grazie all’impegno del Cea di Falconara e al contributo di associazioni e privati.

Le piantumazioni sono partite mercoledì 20 novembre dalla materna Mongolfiera e dalla elementare Mercantini e sono proseguite oggi nelle scuole dell’istituto comprensivo Sanzio: sono stati piantati corbezzoli nei cortili della Montessori, della materna Aquilone e dell’elementare Da Vinci, cespugli di viburno alla scuole Zambelli e Marconi. I ragazzi della media Montessori hanno celebrato, nel cortile scolastico, con un momento molto emozionante la ‘Nazione delle Piante’, dal libro di Stefano Mancuso.

All’Aquilone questa mattina erano presenti anche l’assessore all’Ambiente Valentina Barchiesi e la dirigente scolastica Rosa Martino, accanto ad Enea Neri, presidente del circolo falconarese di Legambiente Martin Pescatore. Le piantumazioni proseguiranno fino al 24 novembre e coinvolgeranno gli studenti di tutti gli istituti comprensivi. Quelli della scuola media Giulio Cesare organizzeranno una passeggiata guidata per adulti alla scoperta delle piante più caratteristiche, i bimbi della materna Peter Pan domani 22 novembre pianteranno un corbezzolo in giardino e gli alunni della elementare Leopardi sabato 23 si prenderanno cura dell’aiuola di piazza Mazzini. In caso di maltempo entrambe le iniziativa saranno rimandate a una data successiva.

I ragazzi della scuola Ferraris proseguiranno nella piantumazione di querce presso il cortile scolastico iniziato dai bambini della Mercantini. Gli alunni della elementare Alighieri aiuteranno gli operai comunali a mettere a dimora palme di tipo Washingtoniana al posto di quelle attaccate dal punteruolo rosso. Alla primaria Aldo Moro sarà realizzata una ‘aiuola delle farfalle’ davanti all’ingresso con 10 essenze specifiche. Alla materna Mongolfiera sono stati destinati due olivi vicino all’ingresso, mentre alla Rodari saranno sostituiti due viburni. I giovani del Rotary di Falconara hanno sostenuto con un contributo economico le piantumazioni, che hanno una finalità anche educativa.

Un privato ha invece deciso di donare e piantare con una tecnica innovativa sette querce e un leccio. Le attività legate alla Festa dell’Albero sono partite il 15 novembre con i laboratori artistici condotti dagli educatori del Cea per ogni scuola materna. I laboratori hanno preso il via alla Peter Pan e proseguiranno domani alla materna di Falconara Alta, per poi approdare il 29 novembre alla Zambelli, il 6 dicembre alla Mongolfiera, il 13 dicembre all’Aquilone e il 20 dicembre alla Rodari.

"Gli alberi e gli arbusti – dice l’assessore Barchiesi – oltre ad avere un ruolo estetico per i nostri parchi e giardini svolgono importanti compiti per la comunità, purificano l’aria, producono ossigeno, agiscono come barriere visive e acustiche, riducono il deflusso delle acque piovane, catturano polveri, particolati e PM10. Aiutano a risparmiare energia grazie al potere rinfrescante in estate. Piantando alberi e arbusti, si può ricostruire nelle zone urbanizzate un ambiente più naturale. Inoltre è indispensabile l’aspetto educativo di queste giornate, rivolto in particolare a tutti gli alunni delle scuole falconaresi, per offrire l’opportunità di attivare comportamenti dedicati al prendersi cura del proprio patrimonio vegetale e della propria città".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2019 alle 16:16 sul giornale del 22 novembre 2019 - 414 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima, festa dell'albero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bc60





logoEV
logoEV