Corto Dorico: La rassegna prosegue con il progetto di videopoesia Best of Zebra

3' di lettura Ancona 01/12/2019 - Lunedì 2 dicembre, per la terza giornata di Corto Dorico Film Festival, tre appuntamenti da non perdere alla Mole Vanvitelliana di Ancona

Lunedì 2 dicembre, per la terza giornata di Corto Dorico Film Festival, tre appuntamenti da non perdere alla Mole Vanvitelliana di Ancona: il progetto di videopoesia Best of Zebra, il primo Salto in Lungo di questa XVI edizione con il film Sole di Carlo Sironi e la proiezione dell’ultimo documentario di Kim Longinotto Shooting the Mafia che vedrà la partecipazione telefonica di Letizia Battaglia, fotoreporter protagonista del film.

Si inizia alle ore 18.00 a La Casa Unicorn (Sala Boxe - Mole Vanvitelliana) con La poesia che si vede. Best of ZEBRA presenta una selezione dei migliori videopoesia degli ultimi 25 anni selezionati da ZEBRA Poetry Film Festival (Berlino) con la partecipazione di Christiane Lange, Haus für poesie. Ingresso libero. ZEBRA è la prima e più grande piattaforma internazionale di cortometraggi sulla poesia; un format che ospita le migliori animazioni, i lungometraggi e i video sperimentali ispirati alle poesie di John Ashbery, W. H. Auden, Gary Snyder, Ghayath Almadoun, Peter Reading, Oyvind Rimbereid, Daniela Seel, Azzura D'Agostino e altri poeti. Il Progetto poesia che si vede è in collaborazione con il festival di poesia La Punta della Lingua.

Alle ore 19.00 presso l’Auditorium della Mole Vanvitelliana la proiezione di Sole di Carlo Sironi, il primo Salto in Lungo di questa XVI edizione, lo storico appuntamento dedicato alle opere prime di autori italiani. Sironi presenta un racconto contemporaneo, la storia di due ragazzi e del loro rapporto – prima forzato, poi sempre più autentico: nucleo di un film che non è offuscato dalla delicatezza della circostanza che determina il loro incontro, quello una maternità surrogata. Il regista sarà in collegamento video. In collaborazione con CGS Dorico. Ingresso € 5.

Si prosegue alle ore 21.15, sempre in Auditorium, con la Rassegna Cinemaèreale, la finestra del Festival aperta sul cinema documentario contemporaneo: a chiudere la terza giornata di Corto Dorico è l’ultimo documentario di Kim Longinotto Shooting the Mafia, uno spaccato di storia italiana e un ritratto personale e intimo su Letizia Battaglia, la prima fotoreporter italiana nella Palermo delle stragi, in collegamento telefonico con il pubblico del Festival. Ingresso €5.

I biglietti sono acquistabili in loco, a partire da un’ora prima dell’evento, e in prevendita online su: https://www.liveticket.it/cortodorico. Per la finalissima di sabato 7 dicembre rimane solo metà dei biglietti.

Sabato 30 novembre in occasione dell’inaugurazione del film festival è stata presentata in anteprima la sigla di questa XVI edizione, un’animazione in stop motion ideata e realizzata dalla giovane Anna Valeriya Mikhaylova, con i disegni di Mohammed Abdul Jalil, il montaggio di Andrea Laquidara e le musiche di Mario Mariani, già due volte autore della sigla della mostra del cinema di Venezia.

La sigla è visibile al link: https://www.youtube.com/watch?v=nTvsaAls2Cs&feature=youtu.be

All'inaugurazione hanno portato i saluti delle istituzioni per il Comune di Ancona la Sindaca Valeria Mancinelli e l'Assessore alla cultura Paolo Marasca, per la Regione Marche la Dirigente alla cultura Simona Teoldi.

L’Auditorium della Mole Vanvitelliana si è riempito per Corto slam: vince la semifinale della XVI edizione di Corto Dorico il corto di Gastone Clementi What I do il racconto dell’esperienza dell’artista anconetano Giacomo Bufarini RUN alla Biennale di architettura 2018 di Shenzhen. Con il voto del pubblico chiamato a selezionare il “corto in più” , What I do accede alla finale del film festival di sabato 7 dicembre. Secondo classificato il corto La strada vecchia di Damiano Giacomelli; terzo classificato il corto Walter Treppiedi di Elena Bouryka.

“Corto Dorico”, diretto da Daniele Ciprì e Luca Caprara, alla sua XVI edizione si svolgerà ad Ancona dal 30 novembre all’8 dicembre. Il Festival è co-organizzato dall’associazione Nie Wiem e dal Comune di Ancona.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-12-2019 alle 23:38 sul giornale del 02 dicembre 2019 - 223 letture

In questo articolo si parla di ancona, spettacoli, corto dorico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdv9





logoEV
logoEV