Bambini cardiopatici, pronti i genitori tutor: consegnati gli attestati di formazione

3' di lettura Ancona 02/12/2019 - Formati i Genitori Tutor: genitori che sostengono altri genitori al momento della diagnosi di malformazione cardiaca. "Insieme fin dal primo Istante" è il nome del progetto del Comitato Genitori Bambini Cardiopatici svolto in collaborazione con la onlus "Un battito di Ali" a favore delle famiglie che scoprono la patologia cardiaca del proprio figlio.

“Grazie al contributo della Regione Marche, per la sensibilità della Consigliera Regionale Elena Leonardi da sempre vicina alle famiglie dei bimbi con il cuore birichino e della System Group importante ditta pesarese - sostiene la Presidente del Comitato e del Battito di Ali Valentina Felici - abbiamo potuto realizzare il corso di formazione per i genitori tutor. Oggi primo dicembre, giornata conclusiva del corso consegneremo i diplomi ai genitori che da ora saranno pronti a sostenere mamme e papà che si ritroveranno a vivere il delicato momento della diagnosi di malformazione cardiaca del proprio figlio”.

Dal mese di ottobre i Genitori del Comitato hanno “frequentato” lezioni via webinar di esperti: la dottoressa Eleonora Rossini ( Psicoterapeuta), Dr.ssa Patrizia Ceccarani (Lega del filo D’oro ) Dr. Maurizio Pincherle (Direttore del reparto di Neuropsichiatria di Macerata) Dr.ssa Chiara del Brutto ( Psicoterapeuta), dr.ssa Simonetta Concettoni (Coordinatrice del Centro di Cardiochirurgia e cardiologia pediatrica e congenita di Ancona) e Dr.ssa Annalisa Cannarozzo ( Psicoterapeuta). Ha gestito tutti gli aspetti tecnici del corso webinar la volontaria del Comitato Federica Marchionni.

La giornata conclusiva del Corso di è svolta al Museo Omero grazie alla collaborazione con la struttura e in particolare alla generosità del suo presidente , Prof. Aldo Grassini e della coordinatrice Annalisa Trasatti. “E’ stata una giornata molto intensa - interviene la dr.ssa Annalisa Cannarozzo, responsabile dei progetti del Comitato Genitori Bambini Cardiopatici- grazie alla Dr.ssa Federica Papalini, Psicoterapeuta, abbiamo potuto far emergere tutte le emozioni che questo metterci in contatto con le nuove famiglie può suscitare e grazie al lavoro di gruppo sono emersi importanti spunti e riflessioni. Nel pomeriggio con il Musicoterapeuta di Firenze, l’esperto Dr. Ferdinando Suvini i genitori hanno visto l’importanza della musica come contenitore e catalizzatore di emozioni.

Grazie alla presenza del Dr. Marco Pozzi , direttore del Centro di Cardiochirurgia e cardiologia pediatrica e congenita di Ancona e della Dr.ssa Alessandra Baldinelli Dirigente Medico che si occupa di diagnosi fetale abbiamo potuto stilare un protocollo interno per gestire al meglio questo progetto. Le famiglie che riceveranno una diagnosi di cardiopatia del proprio figlio potranno da oggi contare sui Genitori tutor e partecipare ad un progetto di Musicoterapia che li metterà in contatto con il proprio bimbo da quando è nella pancia della mamma proprio attraverso la musica. Ringraziamo Lista Cinica per aver donato delle casse che i genitori potranno usare in ospedale per far ascoltare la musica sentita in pancia anche nei momenti più difficili dell’ospedalizzazione“.

“Il progetto Insieme fin dal primo Istante crescerà il prossimo anno - conclude la presidente Valentina Felici- e le mamme potranno beneficiare anche del trattamento dell’Osteopatia, con il professionista Alessandro D’Antonio per sciogliere la tensione che la diagnosi può portare e prepararsi ad accogliere al meglio il proprio cucciolo".


da Comitato Genitori Bambini Cardiopatici Torrette





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2019 alle 16:44 sul giornale del 03 dicembre 2019 - 1598 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comitato Genitori Bambini Cardiopatici Torrette

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdx7





logoEV
logoEV