Corto Dorico, il programma della sesta giornata

4' di lettura Ancona 04/12/2019 - Giovedì 5 dicembre ad Ancona per Corto Dorico Film Fest nuovo appuntamento con il progetto “Oltre le mura” organizzato con il patrocinio del Garante Regionale dei Diritti della Persona e dedicato ai detenuti in carcere che sono chiamati a scegliere il corto vincitore a cui sarà consegnato il premio “Ristretti – Oltre le mura”.

Grande attesa per il convegno sull’economia del cinema a cura dell’economista Paolo Seri, dalle 10.00 alle 13.00 all’Università Politecnica delle Marche. Dal titolo Lo stato dell’arte della ricerca e una proposta di studio per le Marche, l’incontro si incentrerà sul contributo che le industrie creative e culturali, come il cinema, portano alla crescita economica di altre industrie. Un tema che sta attraendo crescenti attenzioni in ambito accademico e non solo. Il convegno sarà un’occasione per presentare ai responsabili delle policy e a tutti gli interessati lo stato della ricerca economica sull’industria del cinema in una prospettiva di sviluppo regionale.

All’incontro, insieme a Luca Caprara co-direttore artistico del Festival, parteciperanno Gian Luca Gregori Rettore Università Politecnica delle Marche, Stefano Staffolani Preside Facoltà di Economia Università Politecnica delle Marche, Simona Teoldi Dirigente Beni e Attività Culturali Regione Marche, Paolo Marasca Assessore Cultura Comune di Ancona, Claudio Salvi Responsabile di CNA Cinema e Audiovisivo Marche. Tra i relatori Alessandro Crociata dell’Università dell’Aquila, Nicola Matteucci e Francesco Orazi dell’Università Politecnica delle Marche.

Due gli appuntamenti con “Memorie Future – Italia”. Alle 18.00 a La Casa Unicorn – Sala Boxe la proiezione di To Car Ferry di Michele Formica e a seguire Clara e le Vite Immaginarie di Giulia Casagrande, che sarà presente al Festival. La scoperta di una foto scattata alla fine degli anni ‘30 è il punto di partenza della ricerca della regista sul passato della nonna Clara, cresciuta nell’Italia fascista, mentre la memoria di quest’ultima diventa sempre più fragile.

L’altro appuntamento con “Memorie Future” è alle 20.00 sempre a La Casa Unicorn. In “Family Videos” l’avvocato Mario Cessi – Un Cineamatore Anconetano degli Anni ’20 in collaborazione con l’Associazione Fotografica Il Mascherone (Ancona) e Home Movies (Bologna) un ricco archivio cineamatoriale scoperto, oltre venti anni fa, casualmente in un mercatino. Moltissime bobine formato Pathé Baby 9,5 mm tutte appartenute ad un professionista anconetano, raccontano la vita di una famiglia borghese a cavallo della Seconda Guerra Mondiale. Tra le Marche e la Puglia, dalle spiagge anconetane alle campagne di Lucera. All’incontro saranno presenti Danilo Antolini, curatore del progetto, Mirco Santi, co fondatore di Home Movies e Silvia Gioacchini.

Due gli appuntamenti con la rassegna Cinemaèreale. Alle 19.00 all’Auditorium della Mole Vanvitelliana ci sarà la proiezione di Santa Subito di Alessandro Piva che introdurrà il doc. al pubblico di Corto Dorico. Santa Scorese è una ragazza vivace, dalla forte vocazione religiosa, che vive a Bari negli anni ‘80; sogna di diventare missionaria, frequenta assiduamente la Chiesa, affida i suoi pensieri a un diario e a una famiglia che la segue e l'asseconda affettuosa. Il 15 marzo 1991, al rientro a casa, Santa viene accoltellata e muore ad appena 23 anni. Piva dedica il film a "coloro che sopravvivono", intervistando i superstiti della tragica morte della ragazza. Il film ha vinto il premio del pubblico all’ultima Festa del Cinema di Roma.

Alle 21.15 sempre in Auditorium La Scomparsa Di Mia Madre di Beniamino Barrese anche lui presente al festival. Il doc. ha come protagonista la madre del regista, Benedetta Barzini, top model negli anni ’60. Musa di fotografi e artisti, da Irving Penn a Richard Avedon, da Andy Warhol a Salvador Dalì. Modella, femminista, scrittrice e docente universitaria, oggi 75enne è decisa a scomparire ma si trova a dover fare i conti con la determinazione del figlio che vuole fare un film su di lei, dando vita allo scontro e al conflitto, ma anche al confronto e alla collaborazione con lui, davanti allo sguardo impassibile della telecamera.

I biglietti sono acquistabili in loco, a partire da un’ora prima dell’evento, e in prevendita online su: https://www.liveticket.it/cortodorico. Per la finalissima di sabato 7 dicembre restano solo altri 100 posti disponibili acquistabili in prevendita.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2019 alle 16:06 sul giornale del 05 dicembre 2019 - 398 letture

In questo articolo si parla di cinema, ancona, spettacoli, corto dorico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdD6





logoEV