Pallamano maschile: Cardile sale in cattedra e il Cus Ancona passa a Guardiagrele

1' di lettura Ancona 08/12/2019 - Dopo la sconfitta rimediata a Chieti il Cus Ancona passa sul campo del Guardiagrele per 28 a 25

Con questa vittoria la formazione guidata da Andrea Guidotti si conferma nelle zone alta della classifica assieme al Pescara e al Monteporandone. Gara quella disputata a Guardiagrele particolarmente combattuta fin dai primi minuti di gioco. Il merito del Cus Ancona è stato quello di aver riposto il fioretto e lavorato di spada contro una squadra che in tutti i modi ha cercato di rendere la vita dura al Cus Ancona. Protagonista assoluto di questa impresa esterna peraltro in un campo cosi ostico come è quello di Guardiagrele Francesco Cardile 31 anni un passato in serie A con la Luciana Mosconi Dorica Pallamano dove ha collezionato 233 presenze mettendo a segno 621 gol. Numeri da capogiro per un giocatore che gli appassionati di pallamano conoscono alla perfezione visto il valore del giocatore. A Guardiagrele nei momenti di difficoltà il vero protagonista è stato proprio Cardile bravo a trovare e in più di una circostanza la via del gol ma tutta la squadra ha voluto questi due punti. Cus Ancona che come detto si trova nella zona alta della classifica ma rispetto a Pescara e Monteprandone i dorici hanno una partita in meno. Sabato si torna al Palaveneto per affrontare il Camerano guidato da Davide Campana ex capitano della Mosconi ai tempi della serie A2.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-12-2019 alle 16:03 sul giornale del 09 dicembre 2019 - 460 letture

In questo articolo si parla di sport, Cus Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdNE





logoEV