Falconara in Movimento su Al Diry: ''Revoca scelta condivisa, l'ex assessore voleva imporre le sue idee''

Consiglio comunale Falconara 1' di lettura 11/12/2019 - Il gruppo consiliare Falconara in Movimento ha voluto fornire alcune precisazioni in risposta alle recenti dichiarazioni dell’ex assessore Yasmin Al Diry

La Al Diry è stata licenziata dal sindaco con l’accordo di tutta la maggioranza perché, come già accaduto nella passata legislatura, voleva imporre e sovrastare la linea politica condivisa per inseguire solo scelte proprie, senza analizzare i problemi del Comune nel suo insieme. Il suo è stato un comportamento ripetuto e non condivisibile, nemmeno dal gruppo di appartenenza.

La Al Diry non è avvezza ai confronti, tanto da non condividere le gravi esternazioni fatte a mezzo stampa nemmeno con i componenti di Fim, esternazioni che hanno portato poi alla rottura. Nonostante le ripetute occasioni che si sono presentate prima delle sue dichiarazioni, non tenendo conto delle opinioni altrui, ha preferito perseguire le proprie idee. Fim è sempre stata coesa fino al momento in cui è stata messa di fronte a scelte e ad atteggiamenti prepotenti e autoritari. Ciò dimostra che nessun componente del gruppo esegue ordini supinamente, ma condivide scelte e posizioni dopo l’opportuno confronto.

Per quanto buono sia stato il risultato elettorale dell’ex assessore, una persona che ha ottenuto 190 preferenze non può tenere in scacco con i suoi capricci una maggioranza che al ballottaggio ha ottenuto quasi 5.200 voti. Per tali motivi il gruppo consiliare di Falconara in Movimento rinnova il sostegno al sindaco e alla Giunta.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-12-2019 alle 15:53 sul giornale del 12 dicembre 2019 - 40 letture

In questo articolo si parla di politica, falconara marittima, Yasmin Al Diry, Falconara in Movimento, maggiornaz

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdWA