Fermo: Monte Granaro: "Etichetta parlante- etica della legalità e trasparenza delle produzioni"

1' di lettura Ancona 12/12/2019 - La Filctem Cgil di Fermo e Macerata organizzano per il 13 dicembre alle ore 11, presso la Sala Consiliare cli Montegranaro in Piazza Mazzini un incontro sulla tutela del lavoro nella filiera della moda

La tutela del lavoro nella filiera della moda, la legalità, la tracciabilità dei prodotti e la responsabilità in solido, sono tutti elementi importanti e decisivi per salvaguardare il lavoro delle migliaia di operatori ed operatrici, che sono alle dipendenze di imprese artigiane e di piccole e medie imprese, che costituiscono l'ossatura del distretto calzaturiero fermano- maceratese.
Per questi motivi si è ritenuto necessario, affrontare questa importantissima discussione anche e soprattutto nel distretto fermano- maceratese, il quale rappresenta quasi un terzo delle imprese calzaturiere presenti sul territorio nazionale.
Un territorio, quello fermano- maceratese, che negli ultimi undici anni ha visto: da una parte aziende delocalizzare la produzione nei paesi in via di sviluppo; dall'altra la cessazione di moltissime attività, anche di medie dimensioni che negli anni non hanno saputo investire sulla qualità del prodotto e che non hanno potuto reggere la concorrenza.
Da tutto ciò ne è derivata una dispersione di manodopera e di saperi impressionanti.
Riteniamo che da una una iniziativa come questa, insieme ad altri ragionamenti che sono stati fatti e si stanno facendo nel territorio, come ad esempio tutto il lavoro condotto dall'associazione Eurispes sul distretto calzaturiero, possano venire spunti, idee per rilanciare questo settore e soprattutto quest'area industriale in difficoltà.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-12-2019 alle 12:42 sul giornale del 13 dicembre 2019 - 175 letture

In questo articolo si parla di lavoro, politica, Montegranaro, trasparenza, tavola rotonda, Filctem Cgil

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdYQ





logoEV