Pesaro: Panettoni giganti, gare di biroccini, migliaia di candele: ecco lo spumeggiante fine settimana de “Il Natale che non ti aspetti”

candele a candelara 6' di lettura Ancona 13/12/2019 - Roboanti biroccini agghindati a festa, più di 1000 candele pronte a illuminare un borgo intero, un panettone alto 4 metri che accoglie golosi, un bosco fatato nel centro della città, il presepe in gesso più antico del mondo e quello grande 350 metri quadrati che non smette di sorprendere.

Sarà un fine settimana all’insegna del divertimento, della suggestione e dello spirito autentico delle festività quello in programma sabato 14 e domenica 15 dicembre con “Il Natale che non ti aspetti” evento diffuso organizzato dalle Pro Loco di Pesaro e Urbino in collaborazione con Regione Marche e Provincia.

“Candele a Candelara” conclude, questo fine settimana, la sua 16^ edizione. Da non perdere l’incontro con il pastore “Toma” e i suoi animali ammaestrati, i laboratori per bambini, il Villaggio di Babbo (e Mamma) Natale, gli spettacoli degli artisti di strada, gli artigiani che lavorano la cera con metodo medievale e gli attesi spegnimenti dell’energia elettrica alle 17.30 e 18.30. Domenica, alle 14, si esibirà il Coro Jubilate con archi e pianoforte e, alle 15, la Banda di Babbo Natale, percorrerà il borgo “scortata” da una slitta carica di dolciumi. Navetta gratuita da Pesaro.

Ultima data, domenica 15 dicembre, anche per “Nel Castello di Babbo Natale” di Frontone. Il mercatino al coperto della Svizzera delle Marche, accoglierà le famiglie nella Casa di Babbo Natale. Sarà possibile incontrarlo (dalle 14 alle 19) e partecipare ai giochi di strada (dalle 11 alle 19). Da non perdere i laboratori di decorazione su ceramica (al coperto, dalle 14 alle 18) e l’animazione musicale de “La Pasquella di Varano”.

“Il Natale più bello nel borgo più bello” di Mondolfo farà divertire i suoi visitatori con la goliardica “Biroccini Xmas Race”, la competizione allegorica in programma alle 17 di domenica. Previsto lo spettacolo della neve che coprirà il chiostro di Sant’Agostino, l’apertura della casa di Babbo Natale (dalle 15), gli spettacoli degli artisti di strada e i laboratori. Il weekend alle porte proporrà curiose iniziative dedicate alle famiglie in tutta la provincia.

Come il “Natale InCanto” di Sant’Ippolito: alle 17.30 e alle 19 di sabato e domenica esibizioni dei musici delle scuole elementari e medie. Nel pomeriggio esibizione dei maestri e allievi e della loro arte della lavorazione della pietra arenaria.

Domenica, la CioccoRocca di Mondavio aprirà dalle 14.30 i mercatini del Chiostro francescano e i laboratori dedicati al cioccolato. Alle 15.45 e alle 17.45 i “folletti di Natale” si esibiranno in una performance di tessuti aerei; alle 18.30 prevista l’accensione delle luci e la discesa di Babbo Natale e del suo elfo.

Gradara attenderà i visitatori per accompagnarli dentro "Il Castello di Natale”. Previsti itinerari guidati all’interno della Rocca e al Convento dei Cappuccini (ore 10.30, 11.30, 12.30) insieme a un particolare cantastorie. I piccini potranno lasciare la letterina all’Ufficio Postale di Babbo Natale, partecipare a “Un Natale da sogno”, percorso teatrale itinerante per bambini (sabato alle 14, 15, 16, 17, 18) o assistere (domenica alle 16 e 17.30), allo spettacolo interattivo “The Robot Light Show”.

“Natale in Centro - Pesaro nel Cuore” proseguirà con un pieno di musica, sport e canti. L’appuntamento è in piazza del Popolo, entrambi i giorni, dalle 17. Sul palco si alterneranno le scuole di musica, danza e di ginnastica della città. Il Teatro Piccola Ribalta ospiterà “Musica in Piccola – Pink Floid” The Echoes Acoustic Experience (sabato ore 18.15, info 349.8509796). Aperti i mercatini e la pista di pattinaggio.

Anche il “Magico Natale” di Fossombrone è pronto ad affascinare grandi e piccini. Il centro storico sarà ricoperto da un tetto oro addobbato con 250 lanterne, 70.000 luci, 75 piante, 400mq di erba vera e un maestoso albero di Natale. Corso Garibaldi ospiterà un inedito “Bosco degli Elfi”, un luogo magico in cui incontrare un albero parlante e far visita alla casetta di Babbo Natale. Nevicate e divertimento garantiti.

Eventi e spettacoli anche a Fano per “Il Natale Più” con i suggestivi Presepi di Sabbia in piazza Amiani e il presepe di San Marco (cantine di palazzo Fabbri). Momento clou sarà il concerto “Singing the joy of Christmas” del Fano Gospel Choir, composto da 30 elementi e diretto dal Maestro Caterina Di Placido, che riproporrà brani gospel e canzoni natalizie domenica, ore 18, in piazza XX Settembre. L’evento sarà aperto dalla Banda Città di Fano (ore 17.15, Teatro della Fortuna). Trenino-navetta dai parcheggi principali (1€ adulti, gratis i bambini).

La 19^ edizione de “Le Vie dei Presepi” di Urbino con circa 200 tra piccoli e grandi presepi collocati in vetrine, palazzi, chiese e finestre della città Ducale. L’oratorio di san Giuseppe, ospiterà il presepe in stucco a grandezza naturale del 1500, il più antico del mondo, scolpito in una stanza che sembra una finta grotta. Il percorso prevede altri 60 punti in cui ammirare presepi in ferro battuto, etnici o piccole natività variopinte.

Fermignano dedicherà la due giorni al “Festival del Panettone e dei dolci natalizi”. Il consiglio del Natale che non ti aspetti? Farsi un selfie davanti al panettone gigante di 3 metri per 4, realizzato da Carnival Factory di Fano, che ospiterà al suo interno un percorso dedicato ai bambini con dolci e regali di Natale.

Il “Christmas Palace” di Mercatello sul Metauro attende il suo pubblico con luminarie, prodotti tipici, attività per bambini, canti di Natale sotto l’albero e le ricette gustose proposte dalla goliardica Academia del Padlot. Da non perdere sabato, l’incontro con l’autore Francesco Belfiori (ore 18) e “Golettando” appuntamento dedicata alla Goletta D.E.C.O. di Mercatello interpretata dalla cena finger food elaborata dallo chef Roberto Dormicchi.

Il “Natale a Montecchio” di Vallefoglia proporrà mercatini, castagne e vin brulè e l’esibizione canora dei 500 bambini delle elementari della città per “Armonie e Sapori natalizi”.

Gli amanti dei prodotti tipici sono inoltre attesi a Cagli per “Il Natale del Gusto”: in programma mercatini enogastronomici con prodotti tipici locali, animazione per grandi e piccini nello splendido centro storico addobbato a festa.


Foto Silvano Spadoni






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2019 alle 10:10 sul giornale del 14 dicembre 2019 - 202 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bd5e