Raggiunto l'accordo sul nuovo contratto integrativo per i dipendenti comunali

1' di lettura Ancona 13/12/2019 - E’ stata sottoscritta l’ipotesi del nuovo contratto collettivo integrativo per il triennio 2019-2021 tra l’Amministrazione Comunale, la Rsu e le organizzazioni sindacali territoriali per gli oltre 700 dipendenti del Comune di Ancona.

L’accordo prevede, tra l’altro, l’attribuzione di nuove progressioni economiche orizzontali al personale dipendente, a decorrere dal 1 gennaio 2019, nonché il riconoscimento delle diverse nuove indennità previste dall’ultimo contratto collettivo nazionale di lavoro.

Prima della firma del nuovo contratto, il sindaco Valeria Mancinelli, esprimendo la soddisfazione per essere arrivati alla conclusione di un lungo percorso di contrattazione, ha illustrato alla delegazione sindacale la proposta di nuovo piano di fabbisogno di personale per il triennio 2020-2022 che consentirà di potenziare l’organico con l’assunzione di ulteriori 125 dipendenti, arginando gli effetti negativi di pensionamenti e quota cento, e rafforzando cosi i diversi settori ed i servizi offerti al cittadino.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2019 alle 15:43 sul giornale del 14 dicembre 2019 - 311 letture

In questo articolo si parla di lavoro, ancona, comune di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bd3D





logoEV