Alleanza Maggi-PD, Agostinelli (M5S): "Azione solitaria senza legittimazione. Lui e i suoi soci escano"

Donatella Agostinelli 1' di lettura Ancona 16/01/2020 - Apprendo con immensa soddisfazione le dichiarazioni di Luigi Di Maio che mettono fine al tentativo maldestro e direi quasi da dilettante del consigliere uscente Gianni Maggi di allearsi con il Pd, nonostante l’assemblea regionale degli attivisti avesse chiaramente, già da tempo, espresso la propria contrarietà.

Un’azione iniziata in solitaria e poi appoggiata da altri consiglieri regionali (Pergolesi e Giorgini) infine portata avanti pubblicamente e senza alcuna legittimazione.

Ripeto senza alcuna legittimazione e destabilizzando l’elettorato.

Tutto ciò ha creato grave imbarazzo e danno a tutti noi, portavoce, attivisti e simpatizzanti, proprio perché non voluta pressoché da nessuno. Altro che “Agostinelli al misto” perché si è messa di traverso a questo modo di agire che, alla fine, ha mostrato una miopia ed una presunzione che nascondevano, alla luce dei fatti, una incapacità politica senza pari. Dopo questa figura da dilettanti allo sbaraglio, Maggi e soci abbiano almeno dignità ed escano dal M5S affinché non ci sia più posto per i finti portavoce che rappresentano solo loro stessi, comportandosi esattamente come i vecchi politicanti che abbiamo sempre combattuto.

Adesso la partita per il futuro delle nostre amate Marche è ancora aperta e tutta da giocare.

Al lavoro!


da On. Sen. Donatella Agostinelli
Movimento 5 Stelle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2020 alle 16:54 sul giornale del 17 gennaio 2020 - 1088 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, Donatella Agostinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/be8G





logoEV
logoEV