Casalecchio di Reno: Salvini organizza caffè mattutino in un bar e il titolare chiude

1' di lettura Ancona 16/01/2020 - Il leader della Lega era atteso per una serie di impegni elettorali.

Il titolare del bar "Dolce Lucia" di Casalecchio di Reno saputo ieri sera che il leader della Lega Matteo Salvini aveva dato appuntamento ai suoi sostenitori nel suo locale per un caffè mattutino ha chiuso il bar. "Non ci prestiamo a nessun tipo di campagna elettorale. Non sono contento di tutto in generale. Nelle campagne elettorali non facciamo da sponda a nessuno". Ha detto l'amministratore del bar 'Dolce Lucia' manifestando la sua presa di distanza da qualsiasi attività di carattere politico. Dopo Casalecchio di Reno, anche in periferia a Bologna, fuori da un bar di Borgo Panigale, il leader della Lega Matteo Salvini, al suo arrivo, é stato contestato da un gruppo di esponenti di 'Potere al Popolo'. Sempre a Casalecchio di Reno. Stavolta un gruppo di rappresentanti delle ''sardine'' e della Cgil hanno atteso Salvini davanti alla biblioteca Casa della Conoscenza dove era stato allestito il banchetto del Carroccio . I contestatori hanno mostrato uno striscione con scritto ''Casalecchio non si Lega'' e hanno intonato ''Bella Ciao'' al passaggio del leader leghista che stava raggiungendo a piedi il mercato. Salvini ha replicato mandando un bacio ai contestatori e dicendo: ''Ragazzi questa volta si vince. Nelle piazze emiliane noi portiamo proposte, idee e sorrisi''. Rivolto ai giovani in presidio ha detto: ''Lì, invece, sanno solo insultare''.






Questo è un articolo pubblicato il 16-01-2020 alle 03:31 sul giornale del 17 gennaio 2020 - 1213 letture

In questo articolo si parla di cronaca, edoardo diamantini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/be6l


logoEV
logoEV