Filottrano: Pieroni "No al trasferimento a Bergamo del museo Beltrami, la Regione c'è"

3' di lettura Ancona 22/01/2020 - “Un patrimonio culturale di rara originalità oltre che di interesse scientifico e antropologico di cui le Marche non possono privarsi”.

A sostenerlo è l’assessore regionale alla Cultura , Moreno Pieroni che nella scorsa seduta della giunta regionale ha informato i colleghi sulla situazione della raccolta museale privata Beltrami che potrebbe essere trasferita a Bergamo a causa di un’esigenza di restauro dei cimeli ospitati a Palazzo Beltrami Luchetti di Filottrano e di dare agli stessi una sede idonea alla migliore conservazione, fruizione e valorizzazione degli stessi, condizioni entrambe garantite senza alcun onere dal Museo di Bergamo.

“ Da subito – ha aggiunto Pieroni – ci siamo adoperati per comprendere ed approfondire le dinamiche che hanno portato a questa determinazione la famiglia proprietaria della collezione e del Palazzo Beltrami Luchetti, situato nel centro storico del Comune di Filottrano. Al fine di individuare possibili soluzioni per scongiurare il trasferimento, è stata subito trasmessa una nota al Comune di Filottrano e alla Soprintendenza Archeologica, Belle arti e Paesaggio delle Marche affinché si attivassero per giungere ad un’ adeguata risoluzione dei diversi problemi relativi al museo e alla raccolta (ad es. la necessità del restauro dei manufatti) e poter così proseguire, come assessorato alla Cultura con quella politica di valorizzazione e promozione delle raccolte museali del territorio, già intrapresa e sviluppata nel corso degli ultimi anni, inserendo nella programmazione del settore Cultura per il 2020 specifiche misure di intervento e sostegno.” La collezione esposta nel museo privato di Filottrano, fondato nel 1979 da Glauco Luchetti Gentiloni, riveste una notevole importanza non solo per la storia e la cultura marchigiana, ma anche per le attività di ricerca, studio e divulgazione della figura dell’esploratore oltre che per la conoscenza, la valorizzazione del patrimonio e dei reperti in esso conservati. La collezione è infatti costituita da un gran numero di cimeli e manufatti delle popolazioni del nord e del centro America acquisiti da Giacomo Costantino Beltrami (Bergamo 1779-Filottrano 1855) durante i suoi viaggi nel continente americano, che lo condussero alla scoperta - nel 1823 - delle sorgenti del Mississippi, dove nessun pioniere era fino ad allora riuscito ad arrivare.

“In un recente incontro – ha proseguito l’assessore –abbiamo poi verificato modalità concrete di intervento idonee a mantenere e conservare la collezione nelle Marche. A tale proposito il sindaco di Filottrano ha dichiarato la “diponibilità di locali idonei al ricovero dei cimeli finalizzato, se necessario, anche all’intervento di restauro” in sinergia con la Regione Marche. La giunta regionale ha recepito l’importanza della situazione da me prospettata e dunque l’intervento della Regione – ha concluso Pieroni - potrà pertanto consistere, in una prima fase di programmazione 2020, nel sostegno all’intervento di restauro dei cimeli e di primo allestimento in una sede temporaneamente resa disponibile dal Comune di Filottrano che offra le dovute garanzie in termini di conservazione fruizione e valorizzazione, nelle more della definizione di eventuali modalità di acquisizione da parte dello stesso Comune di Filottrano del palazzo Beltrami. Successivamente anche il palazzo, che si presta come sede ideale e definitiva della collezione che nello stesso ha trovato dimora fino ad oggi, potrà essere oggetto di intervento di valorizzazione, con il concorso regionale, valutate le disponibilità di bilancio esistenti una volta perfezionata la natura pubblica della proprietà”.


da Moreno Pieroni
Assessore Regionale Turismo-Cultura





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2020 alle 17:10 sul giornale del 23 gennaio 2020 - 599 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, regione marche, turismo, moreno pieroni, filottrano, comunicato stampa, museo beltrami

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfmQ





logoEV