Guasto alla conduttura idrica, Berardinelli (FI): ''Nessun investimento serio nella prevenzione''

Daniele Berardinelli 1' di lettura Ancona 07/02/2020 - Sono oramai diversi anni che ciclicamente nella nostra città si verificano rotture importanti delle condotte idriche, senza che l’amministrazione Mancinelli decida di porre rimedio ai costi e ai disagi che i cittadini anconetani sono costretti a subire.

E questa volta i disagi sono stati enormi, e in forte ritardo le comunicazioni ufficiali, nonostante le tante ore a disposizione, dalle tre della notte scorsa: case senza acqua per ore, scuole con grandi problemi per la mancanza d’acqua negli impianti igienici (in alcune classi pochissimi alunni presenti), addirittura un Ospedale con pazienti delicatissimi come il Salesi, in forte difficoltà. Anche gli uffici della Regione Marche sono stati costretti a chiudere per motivi igienici.

Negli anni nessun investimento serio nella prevenzione nonostante le voragini già aperte in tutta la città, ad iniziare praticamente nello stesso punto mesi fa, o in via Raffaello Sanzio dove finì inghiottita una intera automobile: nessun radar avanzato o uno dei robot di ultima generazione, e comunque nessun controllo per prevenire rotture con relativi costi e disagi.

E dire che la sindaco Mancinelli è doppiamente responsabile in quanto oltre ad essere sindaco già da quasi sette anni, ha ricoperto anche il ruolo di Presidente di Multiservizi negli anni precedenti, senza che la sua città fosse seguita con attenzione, basti ricordare anche il problema degli svernamenti in mare che bloccano ogni estate la balneazione in tante spiagge anconetane.


Da Daniele Berardinelli

Forza Italia Ancona





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2020 alle 16:09 sul giornale del 08 febbraio 2020 - 765 letture

In questo articolo si parla di politica, Daniele Berardinelli, guasto idrico, forza italia ancona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bf2d





logoEV