Falconara: il grand tour cultura fa rivivere le botteghe artigiane

2' di lettura 20/02/2020 - Le botteghe artigiane della Falconara di una volta rivivono sabato 22 e domenica 23 febbraio grazie alla settima edizione del Grand Tour Cultura, la rassegna promossa dalla Regione Marche per rilanciare il ruolo di musei, archivi e biblioteche come istituzioni a servizio delle comunità locali.

Il Comune di Falconara per l’edizione del 2020 punta su ‘Le antiche tradizioni del presente’, grazie a un lavoro di ricerca degli operatori volontari del servizio civile universale in collaborazione con l’ufficio Cultura. Sabato e domenica l’Archivio storico comunale di Palazzo Bianchi e il Centro Pergoli di piazza Mazzini accoglieranno mostre fotografiche e documentali, conversazioni e una degustazione per permettere a tutti di conoscere aspetti affascinanti e forse poco noti che hanno caratterizzato la storia cittadina.

Si parte sabato dall’Archivio storico di piazza del Municipio, dove dalle 16 alle 19 sarà possibile visitare una mostra documentaria che ripercorre la storia della città nei primi anni del Novecento. Domenica invece l’appuntamento è al Centro Pergoli, sempre dalle 16 alle 19. Nel corso di una conversazione dedicata al tema delle botteghe storiche, i ragazzi del Servizio civile parleranno delle testimonianze raccolte sulla Falconara di un tempo, come quella del pasticcere Leonardo Costantini che lavorava al Caffè Bedetti e di Anna Maria Fanesi, titolare dei Bagni Fanesi, che ha raccontato del turismo balneare che ha visto la sua famiglia tra i protagonisti.

Al Pergoli è stata anche allestita una mostra fotografica che permetterà di rivedere scatti d’altri tempi del fotografo Giorgio Marinelli (esposti in una precedente mostra e raccolti in un libro), foto messe a disposizione da Anna Maria Fanesi, per conoscere i volti più o meno noti che popolavano le attività artigianali di Falconara. Il pomeriggio di domenica si concluderà con la degustazione di alcune ‘golosità’ preparate per l’occasione. La prenotazione è obbligatoria entro il 20 febbraio chiamando il numero 0719177527 o mandando una mail a cultura@comune.falconara-marittima.an.it.

"Sono molto soddisfatta del lavoro di ricerca che ha riportato in vita ricordi ed esperienze dei nostri concittadini – dichiara il Sindaco Stefania Signorini –. Spero che questa ricerca sia apprezzata dai giovani di oggi che potranno ripercorrere con lo sguardo momenti di vita di familiari o conoscenti e rivivere la trasformazione nel tempo della nostra città. Per tutti sarà bello ricordare, anche attraverso le testimonianze raccolte, gli episodi e le persone cui è legato anche l’affetto per Falconara".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2020 alle 16:14 sul giornale del 21 febbraio 2020 - 406 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgwO





logoEV
logoEV