Italia Nostra risponde alla Mancinelli: "Noi cialtroni da smog? Il sindaco abbia rispetto per i cittadini preoccupati"

Porto commerciale Ancona 2' di lettura Ancona 24/02/2020 - Non è la prima volta che la sindaca Mancinelli si lascia andare ad offendere pubblicamente i cittadini, le associazioni, i comitati cittadini che sono preoccupati per la salute tacciandoli, come ha fatto venerdì, di essere “cialtroni che parlano di ambiente e di inquinamento senza saperne nulla, sproloquiando a vanvera… chiacchiere da bar!”

I “cialtroni” sono in verità cittadini che chiedono da anni di conoscere il reale stato dell’aria respirata, chiedono provvedimenti quali l’allontanamento dei traghetti e del relativo traffico d’imbarco dal Porto Storico e si oppongono alla realizzazione del porto crocieristico che comporterebbe da solo ogni anno danni per 15,3 milioni di euro all’ambiente (come scritto dai progettisti). Sono cittadini che chiedono una informazione veritiera e tempestiva, magari in tempo reale, come non avvenuto il 5 dicembre 2019.

Tutto ciò dà fastidio al sindaco ma questo non è un motivo plausibile per insultare chi non la pensi come lei dal momento che nel programma elettorale del 2013 era lei a sostenere che “per ridurre i livelli di polveri sottili in centro è fondamentale procedere all’elettrificazione delle banchine portuali, in modo da consentire alle navi, diversamente da quanto accade ora, di restare attraccate in porto a motori spenti, continuando comunque a ricevere elettricità a bordo”. Oggi questo è uno dei vari impegni elettorali non mantenuti.

E’ da sottolineare come i dati finora forniti dall’ARPAM in questi giorni, dopo i nostri numerosi solleciti, confermino la presenza di zone critiche di inquinamento da PM 10 in tre aree portuali di cui due nel porto Storico, ed in una zona lungo l’asse attrezzato, a dimostrazione che non è una buona idea realizzare un nuovo parcheggio in centro urbano perché attrattore di ulteriore traffico e maggiore inquinamento. Nel corso dell’incontro di venerdì u.s. è stato riferito anche che “il 15 gennaio scorso i satelliti hanno rilevato come Ancona fosse una delle città più inquinate di Europa”.

Tutto ciò dimostra che il problema è reale e che, se sono cialtroni tutti coloro che chiedono la tutela della propria salute e aspirano ad avere risposte più sollecite da parte delle autorità preposte, il numero dei cialtroni è molto più esteso di quel che possa pensare la sindaca.

Infine invitiamo la sindaca ad usare toni civili nei confronti dei cittadini e delle associazioni di cui fanno parte, come è giusto che loro facciano nei suoi confronti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2020 alle 00:06 sul giornale del 25 febbraio 2020 - 1540 letture

In questo articolo si parla di attualità, italia nostra ancona, Porto commerciale Ancona cargo gru silos, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgEz





logoEV