Prima va con la prostituta e poi la rapina. Arrestato 19enne pakistano

violenza sulle donne 1' di lettura Ancona 25/02/2020 - Le grida della donna nelle scale del palazzo di Piano San Lazzaro avevano allertato i vicini che avevano chiamato la Polizia

Erno le 20 e 30 di lunedì sera quando le urla di una evidente colluttazione echeggiavano nella tromba delle scale di un palazzo di Piano San Lazzaro. I vicini di casa della donna vittima dell'aggressione non esitavano a chiamare le Forze dell'ordine, che in pochi attimi giungevano sul posto, bloccando un ragazzo di origine pakistane, che già si stava allontanando dal palazzo. Interrogata dagli Agenti era la vittima dell'aggressione a ricostruire l'accaduto. La donna, proveniente dalla Romania, dichiarava di essere entrata in contatto con il 19enne in un sito di incontri, in cui i due avevano pattuito una prestazione sessuale in cambio di 50 euro. Compiuto l'atto e pagata la somma il giovane però ci ripensava, minacciando la donna per avere indietro la somma. Ricevuto in risposta un netto rifiuto la aggrediva spintonandola, fino a farla desistere e consegnare i 50 euro al cliente evidentemente insoddisfatto.

Il pakistano veniva arrestato per rapina e trattenuto in Questura. Il Tribunale di Ancona, questa mattina, ha convalidato l'arresto e rinviato il processo.


di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 25-02-2020 alle 21:21 sul giornale del 26 febbraio 2020 - 678 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, violenza sulle donne, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgLh





logoEV
logoEV